/ Attualità

Attualità | 20 febbraio 2024, 16:00

Il Piemonte chiede lo stato di calamità per siccità, Cirio: “Aiutiamo le produzioni agricole” VIDEO

Il presidente della Regione parla della richiesta avanzata al governo dopo che nel 2023 il 15 per cento del raccolto è stato compromesso dalla mancanza di acqua

Il Piemonte chiede lo stato di calamità per siccità, Cirio: “Aiutiamo le produzioni agricole” VIDEO

Nella giornata di ieri, lunedì 19 febbraio, la Regione ha richiesto al governo italiano lo stato di calamità naturale a causa della siccità che ha visto il territorio piemontese particolarmente colpito dalla mancanza di precipitazioni.

Oggi estendiamo la richiesta di emergenza già esistente - commenta il presidente Alberto Cirio - e la miriamo puntualmente ai danni all’agricoltura. Nel 2023 abbiamo avuto una riduzione media del raccolto del 15 per cento con punte che arrivano fino al 50-60 per cento per certe produzioni. Motivazioni e condizioni che ci hanno consentito di predisporre immediatamente gli atti".

Cirio: "Così aiutiamo le produzioni agricole"

"Ci occuperemo principalmente del settore vinicolo e corinicolo - conclude Cirio - potremmo richiedere risorse economiche, ma anche la moratoria dei mutui, cioè le possibilità per le aziende colpite di pagare solamente la quota interesse, alleggerendo il carico finanziario delle aziende del nostro Piemonte".

Daniele Caponnetto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore