/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 18 aprile 2022, 08:20

In memoria di sindaci e amministratori il Premio Uncem per le migliori tesi di laurea sulla montagna

Colombero (Uncem): “Ripartiamo dai giovani, verso un'academy per formarci insieme, tra generazioni, per essere di piu comunità”

In memoria di sindaci e amministratori il Premio Uncem per le migliori tesi di laurea sulla montagna

Uncem Piemonte - l’Unione dei Comuni e degli Enti montani - in memoria di Sindaci e Amministratori locali che hanno lavorato per lo sviluppo dei territori montani, per gli Enti locali, per i Comuni montani e per l’Associazione, promuove un Premio per le migliori tesi di laurea sui temi collegati allo sviluppo delle aree montane, con particolare riferimento alle declinazioni smart e green a vantaggio dei territori alpini e appenninici.

Otto i premi per le tesi, in memoria di Ugo Boccacci (già Presidente della Comunità Montana Valli Gesso e Vermenagna e membro di Giunta Uncem), Pierangelo Carrara (già Sindaco di Boccioleto e Presidente della Comunità Montana Valsesia, membro di Giunta Uncem), Mauro Berretta (già Sindaco di Cremolino), Giuseppe Panaro (già Sindaco di Castelletto D’Erro), Mario Malan (già Sindaco di Angrogna), Luciano Abate (già Sindaco di Vigone). Premio speciale in memoria di Edoardo Martinengo (Presidente Uncem nazionale dal 1977 al 1991, Vicepresidente dal 1972], a vent’anni dalla morte, per volontà della famiglia Martinengo d’intesa con Uncem. Altro premio speciale in occasione dei 70 anni Uncem (2022).

Il premio si rivolge a studenti residenti in Piemonte e studenti residenti in Italia che abbiano frequentato Corsi di Laurea presso uno degli Atenei con sede in Piemonte. Gli studenti devono aver discusso la tesi di laurea a conclusione del corso di studi triennale, specialistico o magistrale nel periodo compreso tra il 1° aprile 2021 e il 25 dicembre 2022.

Il Premio è finalizzato a riconoscere l’importante attività di studio, analisi, approfondimento, dialogo, ricerca svoltasi per l’elaborazione della tesi e a incoraggiare l’interesse per la ricerca e l’approfondimento del neo-laureato sui temi relativi allo sviluppo sociale ed economico delle aree montane. Molti gli ambiti di studio contemplati: dalla green economy al turismo, dai modelli di sviluppo locale all'organizzazione dei servizi e degli Enti locali. Passando per urbanistica, rigenerazione dei paesi, gestione forestale e dei pascoli.

"È la seconda volta, dopo la prima sette anni fa, che Uncem promuove un premio per le tesi di laurea - evidenzia Roberto Colombero, Presidente Uncem Piemonte - Nel ricordare Sindaci e Amministratori che ci hanno lasciato negli ultimi due anni, oltre al Presidente Martinengo, colonna della nostra Associazione che compie nel 2022 settant'anni, vogliamo guardare alle Università come luoghi nei quali sta crescendo una forte attenzione per i territori e le aree montane. Non a caso Uncem supporta anche due Master, uno della SAA a Torino e uno a Camerino. Vogliamo far crescere una vera e propria Academy per nuove generazioni. Ci stiamo lavorando e questo Premio per le migliori tesi è il primo atto. Sono certo che molti studenti potranno partecipare e molti docenti potranno guidare questo percorso".



C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore