/ Attualità

Attualità | 26 novembre 2023, 07:40

Arriva dal Piemonte l'albero di Natale di Piazza San Pietro

È la prima volta in assoluto che l’albero del Vaticano arriva dalla nostra regione. Cirio: "Era destinato all'abbattimento"

Arriva dal Piemonte l'albero di Natale di Piazza San Pietro

È partito da Macra, nel Cuneese, con un trasporto eccezionale l’albero di Natale che dal 9 dicembre illuminerà piazza San Pietro in Vaticano, come dono del piccolo comune della Val Maira e del Piemonte.

Alla partenza era presente il presidente della regione Piemonte Alberto Cirio, insieme al sindaco di Macra Valerio Carsetti e tanti volontari che hanno contribuito all’operazione.

“Questo viaggio è iniziato otto anni fa, quando il comune, che voglio ringraziare, ha avanzato la richiesta al Vaticano. È la prima volta in assoluto che l’albero di piazza San Pietro viene donato dal Piemonte, ed è un grande onore: saremo il 9 di dicembre in Vaticano per l’udienza con il Papa e per l’accensione dell'abete. Con questo dono, vogliamo dare al mondo un messaggio di pace che arriva da una terra bellissima e un augurio di buon Natale che ci proietti in un mondo più sereno e meno violento”, dichiara il presidente.

L’albero, alto quasi 30 metri, è stato prelevato dai Vigili del Fuoco e dai volontari Aib da un terreno privato e trasportato in volo con l’elicottero sul prato da cui, con un’operazione durata alcune ore, è stato caricato a bordo di un trasporto eccezionale che l’ha portato fino a Roma. Il 23 novembre è stato posizionato in piazza San Pietro in Vaticano, dove sarà addobbato con le luci e con una “tela” di oltre 7 mila stelle alpine essiccate donate da un vivaista locale che daranno l’effetto di una nevicata.

“Voglio chiarire che il Piemonte non taglia alberi a caso. Questo abete, che ha 56 anni, presentava segni di deterioramento, verificati dai Vigili del fuoco, e quindi era destinato all’abbattimento che è stato autorizzato dagli uffici della Forestale in base al Regolamento piemontese che autorizza i tagli solo in virtù di una gestione sostenibile dei boschi”, aggiunge il presidente Cirio, che ricorda come, anche dopo l’esposizione in piazza San Pietro l’albero avrà un futuro sostenibile: sarà infatti assegnato a un’associazione che produrrà con il legno giocattoli destinati ai bambini in difficoltà.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore