ELEZIONI REGIONALI
 / Politica

Politica | 31 maggio 2023, 18:30

Il consiglio provinciale approva la variazione al bilancio

Il consiglio provinciale approva la variazione al bilancio

Durante la seduta di Consiglio provinciale che si è tenuta nella mattinata di ieri, lunedì 29 maggio, nell’aula consiliare di palazzo Natta, è stata approvata a maggioranza una variazione al bilancio "resa necessaria – come ha spiegato il consigliere delegato a Bilancio e Tributi Monia Anna Mazza - per iscrivere nuove o maggiori entrate. Innanzitutto la Regione Piemonte ha ripartito tra le province piemontesi un ulteriore importo destinato all’attuazione della L. 28/2007 e risulta pertanto necessario iscrivere in bilancio la somma di 414.500 euro che viene destinata all’affidamento del servizio di assistenza educativa e del servizio di trasporto degli studenti disabili, oltre al rimborso delle spese sostenute allo stesso titolo da famiglie, Comuni e Istituti scolastici. Inoltre, sulla base della legge regionale n. 19/2020, sono state assegnate alla Provincia somme che risulta necessario iscrivere a bilancio per un importo complessivo di 268.481,25 euro, destinato, secondo il vincolo disposto dalla norma, per 119.695,5 euro a lavori di viabilità in parte capitale e per 148.785,75 euro per interventi di manutenzione ordinaria che, in particolare, riguarderanno la sostituzione di barriere".

Il consigliere ha inoltre ricordato che lo scorso aprile la Conferenza Stato-città ed autonomie locali "ha espresso l'intesa sullo schema di decreto del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e il Ministro per gli affari regionali e le autonomie sul riparto del fondo di 400 milioni di euro, dei quali 50 destinati alla province ed alle Città Metropolitane per il riconoscimento di un contributo straordinario per garantire la continuità dei servizi erogati per la spesa per utenze di energia elettrica e gas nel 2023: va pertanto adeguata la posta iscritta in bilancio, dal momento che al nostro Ente spettano quasi 208.000 euro in più rispetto alle previsioni di bilancio".

Iscritto in bilancio anche l’importo derivante dall’accesso al Fondo maggiori oneri per adeguamento prezzi per 165.000 euro da destinare a tale finalità e alcune maggiori entrate di esiguo importo, tra le quali le somme derivanti dalla dismissione di alcuni veicoli obsoleti.

"Va quindi considerato – ha ricordato il consigliere - che vengono applicati al bilancio l’avanzo destinato per 116.224,25 euro applicati per il finanziamento di lavori di manutenzione straordinaria sul patrimonio viabile e di Edilizia scolastica, quello vincolato per 53.990.66 euro per l’attuazione della legge regionale n. 28/2007 per l’Istruzione e il diritto allo studio e l’avanzo accantonato per 152.496,45 euro, dei quali 8.258,87 euro per indennità di fine mandato e 144.237,58 euro per minore finanziamento da parte della Regione per le opere di riqualificazione energetica dell’Ipsia “Bellini” di Novara. Il provvedimento amministrativo – ha concluso il consigliere - è compatibile con gli stanziamenti di bilancio, con il mantenimento degli equilibri e con le regole di finanza pubblica con il parere favorevole del Collegio dei Revisori dei Conti".



C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore