/ Economia

Economia | 17 marzo 2023, 18:30

La Borsa Internazionale dei Laghi sarà sulla sponda piemontese del Maggiore

Gli incontri si svolgeranno a bordo della motonave Verbania per l’intera giornata di mercoledì 23 marzo

La Borsa Internazionale dei Laghi sarà sulla sponda piemontese del Maggiore

Sarà la sponda piemontese del Lago Maggiore a fare da cornice alla 22a edizione della Borsa Internazionale dei Laghi, il più grande evento di incoming buyer dedicato al turismo lacustre che si svolgerà dal 22 al 26 marzo 2023. A organizzare l’evento è la Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte con il supporto operativo dell’azienda Speciale Fedora: il programma dell’edizione 2023 è stato presentato il 16 marzo alla sede camerale di Baveno.

Il format, ideato dalla Camera di Commercio di Brescia, ha conosciuto nel 2022 un importante rinnovamento, prevedendo una formula itinerante e un’azione congiunta con gli Enti camerali di Bergamo, Como-Lecco, Monte Rosa Laghi Alto Piemonte, Varese, Verona, Trentino Marketing e Visit Brescia. L’evento ha inoltre ottenuto il patrocinio di ENIT, Regione Piemonte, Comune di Stresa, Comune di Verbania ed è realizzato in collaborazione con la Gestione Governativa Navigazione Laghi – Direzione Lago Maggiore.

“Obiettivo di questa sinergia è quello di presentare i laghi del Nord Italia come destinazione turistica unitaria, dando vita a un’offerta capace di competere con i grandi player del mercato globale” ha spiegato Fabio Ravanelli, presidente della Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte. “Protagonisti dell’evento saranno 80 buyer esteri provenienti da 25 Paesi che incontreranno oltre 100 seller dei territori coinvolti dal progetto e potranno partecipare a tour di familiarizzazione, per toccare con mano le bellezze dei nostri laghi e proporle in modo efficace ai propri clienti”.

Alla conferenza stampa è intervenuta in collegamento anche Vittoria Poggio, assessore al Turismo di Regione Piemonte: “I laghi rappresentano una ricchezza per l’intera Italia e in particolare per il Piemonte: sono il nostro “oro blu” che va promosso assieme alla biodiversità dei territori, come confermano i risultati eccezionali dei dati turistici, con incrementi annuali di arrivi e presenze superiori al 50% rispetto al 2021. Lo svolgimento della Borsa dei Laghi in Piemonte ci dà grande soddisfazione perché ci rende partecipi di una rete allargata per collaborare e competere con successo sui mercati internazionali”.

Soddisfazione condivisa anche da Silvia Marchionini, sindaco di Verbania, Rino Porini, vice presidente della provincia del Verbano Cusio Ossola, e Francesco Gaiardelli, presidente del Distretto Turistico dei Laghi, intervenuti alla presentazione dell’evento.

Gli incontri d’affari si svolgeranno a bordo della motonave Verbania per l’intera giornata di mercoledì 23 marzo: per quasi tutti gli 80 buyer esteri si tratta della prima partecipazione all’evento. Venticinque i Paesi di provenienza, con una rappresentanza significativa da Stati Uniti, Germania, Repubblica Ceca, Belgio, Gran Bretagna, Spagna, Polonia e Olanda.

Gli appuntamenti per favorire l’incontro tra domanda e offerta saranno circa 2.500, di cui 1.800 già confermati: dopo la conclusione della Borsa, nelle due settimane successive, si svolgerà inoltre un’ulteriore sessione di b2b online, in modo da poter soddisfare tutte le richieste di contatto tra gli operatori.

Da venerdì 24 marzo prenderanno il via i tour di familiarizzazione dei territori: si partirà con cinque itinerari che porteranno i buyer esteri alla scoperta del Lago Maggiore e Lago d’Orta, Alto Lago Maggiore, Lago di Mergozzo e Valli Ossolane, Novarese, Biella e Viverone, tour organizzati grazie alla collaborazione con Distretto Turistico dei Laghi, ATL Terre dell'Alto Piemonte e Consorzio Maggiore. Sabato 25 e domenica 26 marzo gli operatori si sposteranno per completare il programma nei territori partner, con visite nelle aree di Bergamo, Brescia, Como-Lecco, Varese, Verona e Trentino.

Alessia Fragassi, direttore Relazioni esterne, affari istituzionali e comunicazione della Gestione Navigazione Laghi ha sottolineato: “Condividiamo appieno l'obiettivo di presentare i laghi del Nord Italia come destinazione unitaria. La scelta di utilizzare il medesimo format dello scorso anno declinandolo sul territorio del lago Maggiore e aggiungendo altresì una breve tratta in navigazione non può che farci piacere e contribuire a rafforzare la riconoscibilità dell'evento, per il quale ci piacerebbe candidare, già da ora, la nostra flotta per l'edizione 2024”.

Maggiori informazioni sulla Borsa Internazionale dei Laghi del Nord Italia possono essere richieste alla Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte. (bilni2023@pno.camcom.it).



Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore