/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 27 dicembre 2022, 12:00

In Piemonte 350 scuole di montagna 'salve' anche senza i requisiti per  rimanere aperte

L'assessore Chiorino: “Sono importanti per i territori interessati”

In Piemonte 350 scuole di montagna 'salve' anche senza i requisiti per  rimanere aperte

La sesta commissione, presidente Davide Nicco, ha espresso a maggioranza parere preventivo favorevole al piano di programmazione e dimensionamento scolastico 2023/24. Lo ha presentato l’assessore Elena Chiorino, sia per la rete scolastica delle istituzioni scolastiche statali di primo e secondo ciclo, sia per l’offerta formativa delle scuole secondarie di secondo grado statali.

Elencate alcune scuole soppresse perché già inattive, Chiorino ha ricordato che anche quest’anno si mantengono in funzione circa 350 istituti di montagna in deroga, che non avrebbero i requisiti numerici per restare aperti, ma in considerazione dell’importanza sociale che rivestono per i territori interessati.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore