/ Politica

Politica | 04 agosto 2021, 16:20

“Il successo alle Olimpiadi di Ganna impone di rafforzare strategie e infrastrutture del ciclismo”

Uncem: “Vittoria nell'inseguimento è una gioia grande per uno sport che è nella tradizione e nella storia del Piemonte e delle sue montagne”

“Il successo alle Olimpiadi di Ganna impone di rafforzare strategie e infrastrutture del ciclismo”

"Siamo tutti ancora commossi dall'impresa del quartetto azzurro nel velodromo Izu di Tokyo. Filippo Ganna ha trascinato all'oro e al record del mondo la quadra italiana nell'inseguimento, con Francesco Lamon, Simone Consonni e Jonathan Milan. È una festa che ci vede tutti uniti a Verbania e a Vignone, alla famiglia di Pippo, alla comunità guidata dal Sindaco Maurizio Archetti. Una gioia grande per lo sport che è nella tradizione e nella storia del Piemonte e delle sue montagne. Ma il ciclismo ha un grande futuro, con giovani che si impegnano tra i versanti alpini e anche nei velodromi. Il successo delle Olimpiadi impone di rafforzare strategie e infrastrutture, a partire da nuovi investimenti sul velodromo Francone di San Francesco e sul motovelodromo Fausto Coppi di corso Casale. È necessario perché non sono solo storia e imprese consegnate al passato, ma i successi in pista impongono alle Istituzioni di intervenire per potenziare queste due strategie fondamentali per far crescere il movimento".

Lo affermano Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem, e Roberto Colombero, Presidente Uncem Piemonte.



c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore