/ Sport

Sport | 13 ottobre 2020, 14:16

Giocatori svincolati, affari nel calciomercato

Giocatori svincolati, affari nel calciomercato

Per molti appassionati di pallone il calciomercato diventa una parte integrante della stagione sportiva, quando non proprio una componente essenziale e capace di tenere col fiato sospeso i tifosi al pari di una finale. Leggere di trattative, di indiscrezioni, di grandi nomi associati ora a questa ora a quella squadra, come di recente il nome di Messi accostato all’Inter, sono attività capaci di tenere sul chi vive i più accaniti tifosi che, complice l’assenza dell’attività sportiva, riversano tutte le loro attenzioni sui movimenti di mercato. Una categoria particolarmente interessante è costituita da quei calciatori che, per un motivo o per l’altro, sono finiti ai margini della loro squadra e, di conseguenza, rimasti senza contratto: gli svincolati. Si tratta spesso di nomi in grado di ravvivare le giornate estive durante le quali, al sole in spiaggia, i movimenti degli svincolati possono suscitare non poche emozioni. In un periodo nel quale le società devono muoversi entro confini di bilancio ben definiti, inoltre, diventa una strategia importante essere in grado di spendere in maniera oculata sul mercato: in passato alcuni giocatori svincolati si sono rivelati dei veri e propri affari per chi ha creduto in loro, e anche oggi il mercato alle sue battute finali propone alcuni nomi a dir poco affascinanti.

Considerando quelli che oggi sono i giocatori svincolati, potrebbe non sorprendere la presenza di un campione del mondo; ma considerando che si tratta del calciatore che, con un suo goal, ha regalato la vittoria alla Germania ai Mondiali del 2014, la presenza si fa sicuramente più inaspettata. Infatti per Mario Götze si è chiuso il rapporto che lo legava al Borussia Dortmund, rendendolo così uno svincolato di sicuro interesse considerando anche la giovane età. Stando alle ultime indiscrezioni, sarebbe forte l’interesse del tedesco per il campionato italiano. Chi lo ha preceduto in un salto simile è stato invece una vera e propria icona del calcio tedesco, quel Miroslav Klose icona della nazionale tedesca e miglior marcatore di sempre della storia dei Mondiali di calcio. Nel 2011 infatti il Bayern Monaco non rinnovò il contratto all’allora trentenne, permettendogli di approdare alla Lazio: sarà proprio una sua marcatura a regalare ai biancocelesti la vittoria in un derby dopo due anni. Fra i giocatori attualmente svincolati si trova Mario Balotelli, uscito dal progetto del Brescia lo scorso anno anche per le intemperanze che lo hanno reso uno fra i giocatori più eccentrici del panorama sportivo internazionale. Vero e proprio vagabondo del calcio, capace poche volte di trovarsi a suo agio, in quelle pochi occasioni ha però messo in luce un talento innegabile, che ancora oggi potrebbe valergli l’ennesima occasione, stavolta di ritorno in Inghilterra. Sempre dall’estero, ma dalla Spagna, arrivò da svincolato in Italia uno dei giocatori destinati a lasciare un’impronta indelebile sui tifosi della propria squadra: Esteban Cambiasso. Nel 2004 il Real Madrid non vide nell’argentino un giocatore da includere nel progetto, permettendogli quindi di approdare all’Inter da svincolato. Sarà l’inizio di una parentesi della sua carriera nella quale parteciperà da protagonista, tra le altre cose, alla conquista del triplete nerazzurro del 2010. Anche due icone azzurre come Andrea Pirlo e Roberto Baggio, incrociatisi a Brescia, hanno conosciuto il passaggio da svincolato, rimanendo tuttavia entro i confini nazionali. Il Divin Codino, nel 2000, dopo due anni di Inter arrivò da svincolato al Brescia di Mazzone per un finale di carriera fuori da una big; al contrario, nella piazza bergamasca fu protagonista di quattro stagioni con 45 marcature, rendendo il Brescia di quegli anni una delle squadre più iconiche della serie A. Fra i nomi di quel Brescia figurava proprio Andrea Pirlo: l’attuale tecnico della Juventus passò da svincolato proprio alla Juve quando, nel 2011, non vi fu rinnovo contrattuale con il Milan dopo un rapporto durato dieci anni.

Fra gli attualmente svincolati, che potrebbero ancora essere di sicuro interesse per molte squadre, non si può infine evitare di citare uno dei più emblematici attaccanti degli anni 2010, con un passato in Italia a Palermo e Napoli: Edinson Cavani. Forse svincolato ancora per poco, considerando che le ultime notizie lo danno vicinissimo al Manchester United, di sicuro c’è che l’attaccante uruguagio, che nelle ultime due stagioni ha giocato da titolare solo 24 partite riuscendo comunque a segnare 30 reti, a giugno è rimasto senza contratto col Paris Saint-Germain.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore