/ Cronaca

Cronaca | 02 settembre 2020, 09:29

Truffa del “caro nipote”, due arresti a Novara

Truffa del “caro nipote”, due arresti a Novara

La Squadra Mobile della Polizia di Stato di Novara ha arrestato una coppia di coniugi che avevano messo a segno una truffa ai danni di una anziana di 83 anni residente nel quartiere di S.Agabio, con il cosiddetto trucco del “caro nipote”. L’anziana aveva ricevuto una telefonata in cui una persona, che fingeva di essere il figlio della donna, aveva raccontato di aver causato un incidente stradale e di essere in procinto di finire in carcere, salvo che avesse risarcito il danno. Per paura delle gravi conseguenze, l’anziana aveva consegnato a uno dei componenti della banda, indicato come “segretario dell’avvocato che seguiva la vicenda”, un pacchetto contenente tutti gli oggetti in oro che custodiva in casa. La scena della consegna è stata notata da una pattuglia della Polizia in servizio antirapina. I successivi controlli hanno portato all’arresto dei due “cervelli” della banda, L.D., di 45 anni, e B.B., di 31 anni, marito e moglie, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio, è stata pertanto tratta in arresto nella flagranza del reato di truffa aggravata perché commessa in danno di un’anziana. Il giovane che materialmente ha ritirato il pacchetto, essendo minorenne, è stato invece segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Torino per il medesimo reato.  Il GIP. del Tribunale di Novara, su richiesta della Procura della Repubblica ha convalidato l’arresto della coppia, disponendo per L.D. la custodia cautelare in carcere mentre per B.B. la custodia cautelare agli arresti domiciliari.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore