ELEZIONI REGIONALI
 / Politica

Politica | 19 aprile 2024, 16:28

Regionali, Pentenero: "Mandatemi una cartolina dal nostro Piemonte con problemi e proposte"

Presentata la campagna di comunicazione: "Vorrei che nostra regione diventasse un laboratorio politico, provare a fare un Ulivo 4.0"

Regionali, Pentenero: "Mandatemi una cartolina dal nostro Piemonte con problemi e proposte"

“Mandatemi una cartolina dal nostro Piemonte, segnalandomi i problemi, ma anche le proposte”. E’ questa una delle iniziative lanciata dalla candidata del centrosinistra Gianna Pentenero, che questa mattina ha presentato ufficialmente la campagna comunicativa per le Regionali. Un’idea che nasce anche dalla passione di Pentenero per questo “oggetto” ormai antico, ma che in passato serviva a raccontare amici e parenti dove avevamo trascorse le vacanze.

“Il destino elettorale non segnato”

Come annunciato, slogan della campagna elettorale è “Dritta al punto”. “I temi cuore – ha spiegato questa mattina Pentenero – saranno sanità, trasporti e soprattutto cura delle persone”. “Vogliamo prenderci cura delle persone – ha aggiunto – dal punto di vista lavoro e qualità della vita”.

Se il governatore uscente Alberto Cirio appare il favorito per l’appuntamento elettorale dell’8-9 giugno, la candidata del centrosinistra oggi ha rilanciato con forza: “Dobbiamo lavorare per invertire la narrazione che il destino elettorale è già segnato: non è così, lo scriviamo noi”.

Ulivo 4.0

Vorrei che il Piemonte – ha aggiunto – diventasse un laboratorio politico: ho iniziato a fare politica con Romano Prodi e l’Ulivo. Vorrei che quella esperienza tornasse, vorrei che provassimo a fare un Ulivo 4.0: so che ci sono le intelligenze e capacità per farlo. A chi in questi anni non è andato a votare, oppure si appresta a farlo per la prima volta, vorrei dare la motivazione per andare alle urne”.

I temi

Sui manifesti 4x3, ma anche poster e cartoline, verranno declinati cinque temi in altrettanti colori: sanità (azzurro); agricoltura e ambiente (verde); trasporti (rosso); economia e lavoro (giallo); cultura, scuola e turismo (viola).

Le cartoline

E sui social Pentenero lancerà anche le “cartoline” dal Piemonte. Tramite questo format racconterà le problematiche, ma anche le proposte del territorio: tra le uscite già previste Luserna, Torre Pellice ed Ivrea per il Torinese, a cui si aggiunge Biella. Ai banchetti del Pd - che verranno allestiti su tutto il territorio - i cittadini potranno poi “imbucare” una cartolina con su scritto le criticità, ma anche idee, per il proprio paese/città. Oppure si potranno mandare anche in corso Inghilterra 5 a Torino.

"Ius soli e ius scholae"

Durante la presentazione è intervenuta Fatima Zahra El Maliani, amica di Pentenero e appena nominata nel Consiglio di Gestione di Compagnia di San Paolo. Ventitré anni, insignita da Mattarella del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana perché considerata “un esempio civile”, non ha la cittadinanza italiana. La presenza di Fatima è stata l’occasione per la candidata del centrosinistra per ribadire l’importanza dello “ius soli e ius scholae”.

"Abolisco fondo "Vita nascente"

Al termine della presentazione Gianna Pentenero è intervenuta sul fondo "Vita nascente", istituito dall’assessore Maurizio Marrone, che sostiene la presenza delle associazioni antiabortiste nei consultori. “Se divento presidente non lo tengo. Quei 600/mille euro che vengono dati non possono essere la motivazione per cui si dice ad una donna “fai più figli”, oppure una scelta diversa”.

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore