ELEZIONI REGIONALI
 / Sport

Sport | 13 aprile 2024, 14:30

Riccardo Rigazio campione italiano nei 50 rana juniores

Bilancio lusinghiero ai Criteria Nazionali Giovanil di Riccione per la società novarese che ha messo in bacheca anche altri 4 argenti e 3 bronzi

Riccardo Rigazio campione italiano nei 50 rana juniores

Bilancio lusinghiero per la Libertas Nuoto Novara alla fine dei Criteria Nazionali Giovanili che si sono svolti di recente alla piscina di Riccione.

Ben otto le medaglie (1 oro, 4 argenti e 3 bronzi) conquistati dai portacolori del sodalizio del presidente Renzo Bellomi: un bottino conquistato in gran parte (7 podi) in campo femminile anche se la medaglia più preziosa è giunta da Riccardo Rigazio, oro nei 50 rana Juniores.

La Libertas è partita forte nelle prime tre giornate di gare dedicate alle prove femminili.

Emma Crepaldi si è messa al collo ben due medaglie d'argento, nei 400 misti e nei 200 rana Ragazze 2011, conquistando nella stessa categoria anche il bronzo nei 100 rana. Per lei, infine, un ottavo posto nei 200 misti.

Quattro i podi per Angelica Piacentini, capace tra le Ragazze 2010 di aggiudicarsi l'argento nei 50 stile libero a pari-merito con Federica Montani, un altro secondo posto stavolta in solitaria nei 100 sl (con un tempo inferiore al precedente record italiano) e due bronzi nei 200 sl e nei 100 dorso. Piacentini è giunta poi quinta nei 200 dorso.

Le due atlete hanno trascinato la Libertas al settimo posto nella classifica generale a squadre della categoria Ragazze, dove anche in staffetta la 4x100 mista di Piacentini, Crepaldi, Gramuglia e Perotti ha conquistato la nona posizione.

Giù dal podio la Cadetta Giorgia Crepaldi, quarta nei 200 misti e settima nei 200 rana.

Sedicesima Rebecca Gramuglia nei 200 rana Ragazze

Sempre oltre il ventesimo posto Valentina Franzè, 23° nei 200 rana, 24° nei 100 rana e 28° nei 50 rana Juniores

Tra gli uomini protagonista assoluto Riccardo Rigazio, primo come detto nei 50 rana Juniores e in top ten anche nei 100 rana dove è giunto settimo.

In top ten Pietro Colombo, settimo nei 400 sl Ragazzi.

Ventunesimo Matteo Federico Ignat nei 1.500 sl Ragazzi.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore