/ Economia

Economia | 12 febbraio 2024, 07:00

Quanto costa comprare casa a Torino

Trasferirsi in una realtà urbana in costante crescita non può far altro che giovare al singolo e alla collettività

Quanto costa comprare casa a Torino

Trasferirsi in una realtà urbana in costante crescita, sia da un punto di vista economico che in termini di qualità delle infrastrutture, non può far altro che giovare al singolo e alla collettività. Infatti, sono tanti gli italiani che nutrono il desiderio di lasciare casa dalla piccola cittadina o dal paesino nel quale vivono per andare alla ricerca di migliori opportunità. Le due metropoli più rinomate del Nord Italia, non a caso, sono Torino e Milano, ed entrambe risultano essere centri importantissimi per chi intende formarsi e lavorare. Inoltre, le aspettative di vita sarebbero decisamente migliori, tra aree verdi, mezzi di trasporto efficienti e spazi dedicati a qualunque necessità.

Per quanto concerne la quotazione degli immobili, Torino segue un po' la falsa riga di altre grandi città metropolitane; infatti, proprio come nel caso di Milano – e questo articolo pubblicato su gromia.com, nota agenzia immobiliare, lo conferma – anche qui il costo delle case diminuisce nei quartieri di periferia e nei comuni limitrofi, che grazie a una buona rete di trasporti e infrastrutture sono comunque ben collegati con il centro città. Per saperne di più a riguardo, si offre di seguito una panoramica sui prezzi degli immobili: ecco quanto costa comprare casa a Torino.

I prezzi medi delle case a Torino

I prezzi medi di Torino variano, come d’altronde in tutte le altre metropoli, sulla base della posizione geografica e della tipologia di abitazione. Facendo riferimento più nello specifico ai costi per metro quadro, in media in tutto il capoluogo piemontese ci si aggira tra gli 850 euro e i 4.500 euro. In confronto a Milano, Torino presenta un prezzo medio di case in vendita pari a 1.800 euro, dunque circa il 60% in meno rispetto alla città lombarda.

Dove conviene comprare casa a Torino?

C’è chi pensa a comprare immobili non soltanto allo scopo di viverci dentro, ma anche semplicemente per investire. Coloro che intendono acquistare per poi affittare uno o più appartamenti, ville o in generale case a Torino, prendono in esame fattori come le prospettive immobiliari e i possibili sviluppi futuri di un determinato quartiere. Insomma, che si tratti di questa evenienza, o dell’alternativa di andare ad abitare nel capoluogo piemontese, bisogna considerare alcuni aspetti in particolare. In primo luogo, il consiglio è quello di acquistare un appartamento di piccole o medie dimensioni, così da non esagerare nell’investimento; chi dovrà affittare nuovamente tale spazio abitativo, non farà nemmeno fatica a trovare degli inquilini.

Nella zona di via Roma si registrano i prezzi medi più elevati, i quali superano persino i 4.000 euro per metro quadro, ma il loro valore verrà certamente custodito nel tempo, e addirittura potrebbe aumentare. Bisogna tenere d’occhio anche le occasioni che si presentano nella zona conosciuta come Gran Madre, davvero elegante e quasi per niente caotica. Si tratta di un’area situata nei pressi del Polo Universitario di Palazzo Nuovo, i cui prezzi metri al metro quadro si aggirano intorno ai 3.000 euro.

Cit Turin, San Donato e quartiere Santa Rita

Per poter investire, o per trovare facilmente casa a Torino, ci si può recare anche nelle zone di Cit Turin e San Donato, quartieri paralleli al centro della città. Qui si vive davvero bene, in quanto figurano numerosi servizi efficienti, edifici storici e negozi di qualunque tipologia. La qualità è eccelsa, e il valore di un immobile può certamente aumentare nel corso del tempo. I prezzi medi a Cit Turin sono di circa 2.000 euro al metro quadro, mentre nell’area di San Donato sono ancora più bassi, e si può acquistare una casa pagando circa 1.700 euro per metro quadro. Infine, il quartiere di Santa Rita è in costante crescita, essendo una zona strategica lontana dal caos e vicina al centro del capoluogo. Il prezzo medio qui è di circa 1600 euro per metro quadro.

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore