/ Sport

Sport | 27 novembre 2023, 15:31

Pesantissima sconfitta a Correggio per l'Azzurra Hockey

Caduta dei novaresi che perdono 11-0

Pesantissima sconfitta a Correggio per l'Azzurra Hockey

A Correggio nella patria di Luciano Ligabue l’Azzurra Novara vive la sua peggiore serata degli ultimi anni, venendo annichilita dalla formazione locale con un perentorio e pesante 11-0. Pochissimi gli spunti positivi per una sfida che ha visto i padroni di casa andare in gol a ripetizione già nei primi minuti di gioco. Campanati all’inizio schiera in porta Lo Priore, Gallotta, Silvestri, Mastropasqua e bomber Ortiz.

Tra i reggiani Granell punta invece su: Pedroni, Menendez, Righi, Caroli e Amatulli. L’inizio, come spesso – anzi sempre – avviene è da shock con i locali che dopo pochi istanti sono in vantaggio per 2-0. I novaresi provano a reagire ma i pali e le parate del portiere evitano la segnatura. Quindi Ortiz fallisce il penalty e poco dopo altre tre segnature del Correggio fanno andare le due squadre al riposo sul 5-0: un risultato forse troppo pesante per quanto visto in campo. Nella ripresa Veller entra per Lo Priore, ma la musica non cambia, anzi si parte con i padroni di casa sempre pericolosi e in rete ad ogni azione in avanti, a dimostrazione di quanto sia necessaria la presenza di Brusa (fermo per squalifica) in questa squadra. Nel festival del gol che porta ad 11 le segnature del Correggio partecipano: Amatulli (poker), Caroli (tris), Righi (doppietta), Menendez e il giovanissimo Castiglioni. Per l’Azzurra con molti giocatori reduci da un infortunio (vedi Ortiz che solo due giorni fa era ricoverato all’ospedale per un intervento chirurgico al setto nasale) notte fonda, ma la consapevolezza che può giocarsela con chiunque se in forma fisica e a ranghi completi. Unico spunto positivo la contemporanea vittoria della formazione di B a Vercelli contro l’Engas per 1-3 (doppietta di Simone Fortina e rete di Collalti).

Va anche sottolineato che poco prima dell’inizio della sfida al Pala ‘Dorando Pietri’ è stato messo al centro del campo un paio di pattini rossi: un gesto simbolico per ribadire ancora una volta un secco No alla violenza contro le donne. Ora l’obiettivo è tornare ad avere la mente libera da ‘Certe notti’ qui a Correggio… dove si è andati decisamente in ‘Bambolina’ (cit. Ligabue) e pensare alla partita difficilissima di sabato prossimo 2 dicembre alle ore 20.45 contro il forte e capoclassifica Amatori Modena.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore