/ Politica

Politica | 22 giugno 2023, 12:10

Riflessione sull'autonomia differenziata: implicazioni costituzionali e impatto sulle regioni a statuto ordinario

Incontro promosso dal PD novarese per valutare le ricadute e l'effetto dell'autonomia differenziata sulle differenze territoriali nord-sud

Riflessione sull'autonomia differenziata: implicazioni costituzionali e impatto sulle regioni a statuto ordinario

Quali ricadute ed implicazioni avrà l’eventuale attuazione dell’autonomia differenziata delle regioni a statuto ordinario, presentato dal ministro leghista Roberto Calderoli? Il riassetto istituzionale che tale proposta implica incide sull’architettura costituzionale.

Quale la posta in gioco? Se ne parlerà lunedì 26 giugno alle 18 presso il centro culturale Via Oxilia 4 su iniziativa del PD novarese che, spiega la coordinatrice del circolo di Novara del Pd, Milù Allegra “intende avviare una riflessione, entrando nel merito delle questioni sul tappeto, a proposito di questo tema con studiosi, esperti ed esponenti politici per valutarne il reale impatto per cittadini e cittadine ed enti territoriali con una lente particolare sulle differenze nord sud”.

All’incontro di lunedì interverranno Andrea Giorgis, Professore Ordinario di diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Torino e Senatore Pd; Anna Mastromarino, Professoressa di diritto pubblico comparato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Torino e Davide Occhipinti, avvocato, membro della segreteria novarese del Pd.

ECV

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore