ELEZIONI REGIONALI
 / Cronaca

Cronaca | 29 maggio 2023, 07:15

Sale a quattro il numero delle vittime dell'incidente sul Lago Maggiore

Tragedia dopo il ribaltamento di un'imbarcazione con 25 persone a bordo uscita sul lago dalla Marina di Lisanza per festeggiare un compleanno

Sale a quattro il numero delle vittime dell'incidente sul Lago Maggiore

AGGIORNAMENTO 7.37
Anche il quarto corpo privo di vita è stato rinvenuto dai soccorritori. I sommozzatori dei vigili del fuoco e dei carabinieri hanno rinvenuto a circa 20/25 metri dal relitto il corpo dell'ultimo disperso, recuperato poco fa. In totale le vittime accertate sono quattro. Non risulterebbero altri dispersi.

AGGIORNAMENTO 6.50
Si aggrava purtroppo il numero delle vittime della tragedia avvenuta ieri in serata a Lisanza: il corpo senza vita di una terza persona è stato rinvenuto nella notte. Manca all'appello ancora un disperso. Il terzo decesso è stato confermato dai carabinieri del comando provinciale di Varese. Vanno avanti le operazioni di ricerca, anche se si teme che il bilancio possa aggravarsi ulteriormente.

AGGIORNAMENTO 23.52
Sale a due il numero delle vittime dell'house boat ribaltata sulle acque del lago Maggiore a Sesto Calende. I sommozzatori hanno recuperato dal relitto a 16 metri di profondità il secondo corpo del gruppo di oltre 20 persone che, mentre festeggiavano il compleanno a bordo del natante, sono state investite dal maltempo e dal vento che ha ribaltato l'imbarcazione. Al momento risultano altre due persone disperse: le ricerche andranno avanti tutta la notte.

AGGIORNAMENTO 23.27
A seguito di ulteriori riscontri, Areu comunica che sono 3 le persone disperse, per le quali sono tutt'ora in corso le ricerche.

AGGIORNAMENTO 22.55

Continuano le ricerche dei quattro dispersi nelle acque del Maggiore a Lisanza. Per ricostruire l'accaduto sono al lavoro i carabinieri del Nucleo Operativo provinciale e quelli della Compagnia di Gallarate. Anche il colonnello Gianluca Piasentin, comandante provinciale dell'Arma, e il comandante del Nucleo Operativo Alessandro Giuliani hanno raggiunto la sede dei Cantieri Nautici Piccaluga, da dove l'imbarcazione era partita nella giornata di oggi per la tragica gita. A circa un chilometro, dove si è verificato l'incidente, i sommozzatori dei vigili del fuoco stanno setacciando le acque del lago in cerca dei dispersi. Sul posto sono arrivate anche le unità mobili con le fotocellule: le operazioni, quindi, andranno avanti per l'intera notte.

AGGIORNAMENTO 22.29
Anche il governatore della Regione, Attilio Fontana, interviene sulla tragedia di Sesto Calende: «Una tromba d'aria ha provocato un gravissimo incidente sul lago Maggiore - dice Fontana - una barca a vela di 16 metri noleggiata da turisti si è ribaltata. Sul posto sono al lavoro i vigili del fuoco del nucleo sommozzatori di Milano insieme alla guardia costiera, all'elisoccorso e alle ambulanze di Areu. Diciannove persone sono già state salvate, purtroppo arrivano notizie di alcune persone disperse. Seguo con apprensione gli aggiornamenti delle squadre di soccorso sul posto che ringrazio».

AGGIORNAMENTO ORE 21.50
Proseguono le ricerche dei dispersi nel lago Maggiore dopo il ribaltamento di un'imbarcazione (a quanto pare un'house boat e non una barca a vela) avvenuto intorno alle 19.30 all'altezza di Lisanza. Secondo informazioni in attesa di conferma la vittima sarebbe un uomo, cittadino straniero, mentre ci sono quattro persone disperse. 

Da testimonianze raccolte sul posto sembra che il natante, preso a noleggio in un cantiere poco distante, sempre di Lisanza, si trovasse sul lago per festeggiare un compleanno. A bordo c'erano 25 persone tra equipaggio e turisti, molti dei quali di nazionalità straniera. All'improvviso il tempo sul lago Maggiore è peggiorato e si è alzato un forte vento che ha investito velocemente l'imbarcazione provocandone lo scuffiamento, ovvero il ribaltamento. Alcuni testimoni hanno assistito alla scena e hanno dato l'allarme.

Un'altra imbarcazione, che ha visto quanto accaduto, è subito accorsa e ha recuperato molte delle persone finite in acqua, mentre un paio di altri occupanti hanno raggiunto la spiaggia a nuoto. La barca si è quindi inabissata nelle acque del lago.

Tre delle persone soccorse sono in cura all'ospedale di Angera e non sono in pericolo di vita, uno dei soccorsi è stato trasportato all'ospedale di Gallarate e un altro al Circolo di Varese in codice giallo, quello mediamente critico. Quindici persone, invece, sono state curate sul posto.

Al momento, nonostante il buio, continuano le ricerche con l'ausilio dei sommozzatori e dell'elicottero. Sul posto sono presenti un elisoccorso "Drago 150", tre automediche, due mezzi di coordinamento maxi emergenze Areu, dieci ambulanze, vigili del fuoco, guardia costiera e carabinieri.

____________

C'è, purtroppo, una vittima dopo il ribaltamento di una barca a vela per il maltempo davanti alla Marina di Lisanza, nei pressi di Sesto Calende. Sono ancora in corso le ricerche di eventuali dispersi sul lago Maggiore, nonostante il buio.

Intorno alle 19.30 di oggi un'imbarcazione si è capovolta a causa del fortissimo temporale che ha colpito la provincia di Varese: venti persone, tra quelle che erano a bordo, sono state messe in salvo. Si continuano a cercare, però, alcune persone che mancano all'appello mentre una, come detto, è stata ritrovata senza vita.

Secondo le prime informazioni ancora frammentarie gli occupanti della barca erano salpati da Sesto Calende per partecipare a una festa di compleanno.

Sono 9 le ambulanze e un'automedica giunte a bordo lago, con l'ausilio dei carabinieri di Gallarate, della Guardia Costiera del lago Maggiore e dei vigili del fuoco di Varese.

Sul posto ci sono gli specialisti vigili del fuoco del soccorso acquatico, gli aerosoccorritori del reparto volo Lombardia a bordo dell'elicottero “Drago 150” e il nucleo sommozzatori di Milano.

Redazione Varese

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore