/ Cronaca dal Nord Ovest

Cronaca dal Nord Ovest | 21 gennaio 2023, 09:53

Dal Nord Ovest. Condannato per usura, dichiarava di essere povero: sequestrati beni per mezzo milione di euro

Operazione congiunta della Finanza e della Dia: l'uomo gravitava nelle province di Torino e Asti

Dal Nord Ovest. Condannato per usura, dichiarava di essere povero: sequestrati beni per mezzo milione di euro

La Finanza di Torino e la Direzione Investigativa Antimafia hanno sequestrato case, una macchina e soldi ad un noto pluripregiudicato, che si dichiarava quasi nullatenente. L'uomo gravitante nelle province di Asti e Torino, già condannato per reati di usura ed estorsione.

Dichiarava redditi bassi

Le indagini hanno evidenziato una significativa disponibilità di beni in capo all'uomo, a fronte dei redditi esigui dichiarati negli anni, confermando come lo stesso vivesse abitualmente grazie ai proventi dei suoi reati.

Il sequestro

Pertanto, tenuto conto della caratura criminale del proposto e della sua pericolosità sociale, nonché della sproporzione accertata tra i beni posseduti e le fonti reddituali dichiarate, il Tribunale di Torino, ha disposto il sequestro di 3 beni immobili, 1 autovettura e circa 18.000 euro in contanti, per un valore complessivo di circa mezzo milione di euro.

Redazione Torino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore