/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 30 novembre 2022, 10:47

[uno]: inaugura sabato 3 dicembre il primo evento curato e prodotto da White View

Il group show sarà allestito presso il Museo Alpino Duca degli Abruzzi nella Casa delle Guide di Courmayeur dal 3 all’11 dicembre 2022

[uno]: inaugura sabato 3 dicembre il primo evento curato e prodotto da White View

Saranno le opere di Angelo Bellobono, Marco Bettio, Vanni Cuoghi, Marco Jaccond, Sarah Ledda, Chicco Margaroli, Massimo Sacchetti, Donato Savin e Barbara Tutino le protagoniste dell’esposizione [uno], evento curato e prodotto dall’associazione culturale White View.

Il group show, allestito presso il Museo Alpino Duca degli Abruzzi nella Casa delle Guide di Courmayeur, verrà inaugurato sabato 3 dicembre, alle ore 17.30, e sarà aperto al pubblico fino a domenica 11 dicembre, dalle ore 9 alle 12 e dalle ore 16 alle 19 dal giovedì al martedì (ingresso intero €5, ridotto €3; il ricavato sarà utilizzato per sostenere le attività del museo).

L’evento si chiama Uno come il primo evento, la prima mostra di White View. Uno come il primo passo, piccolo ma indispensabile movimento che dà il via a qualunque cammino, all’uscita dalla stasi. Movimento necessario alla vita come alla vista, all’esperire come al ritornare”, sottolinea Marco Bettio, direttore artistico dell’associazione culturale.

“[Uno] è l’opera di un gruppo di artisti – continua Marco Bettio – diversi per genere, età, provenienza e per il medium utilizzato, ovvero pittura, scultura e installazione, artisti che hanno scelto di stare insieme rivolgendo il loro sguardo alla Grande Montagna, il Monte Bianco. [Uno] nasce con l’intenzione di presentare pubblicamente tutto questo, una sorta di statement visivo, che rappresenta un gruppo di artisti e la loro ricerca”.

Nei giorni dell’esposizione sarà organizzato anche un altro momento di incontro: giovedì 8 dicembre, a partire dalle ore 16, gli artisti saranno infatti presenti alla mostra per raccontare al pubblico le loro opere.

 

Chicco Margaroli Homeground

L’associazione culturale White View è nata con l’obiettivo di riunire un gruppo di artisti visivi, il cui sguardo e la cui poetica siano in relazione con la montagna, organizzare e curare eventi che ne sostengano e diffondano il lavoro, promuovendo al contempo le straordinarie peculiarità dell’ambiente naturale valdostano. L’associazione vuole essere uno stimolo culturale rivolto tanto al mondo dell’arte quanto alla società civile, attraverso la possibilità di realizzare incontri, talk e tavole rotonde che, attorno al binomio arte contemporanea-montagna, affrontino tematiche importanti per il territorio come salvaguardia dell’ambiente, tradizioni, impresa, innovazione, sviluppo sostenibile, ecologia, cultura e istruzione, con particolare attenzione alle realtà che abitano le terre alte, come le guide alpine o il mondo dello sci.

L’associazione è nata anche per contribuire alla nascita di un mercato dell’arte più strutturato in Valle d’Aosta, attraverso la commercializzazione delle opere degli artisti non solo valdostani coinvolti nel progetto, visibili fisicamente negli eventi espositivi temporanei e anche on line, grazie al sito internet, attualmente ancora under construction, dove poter trovare immagini delle opere e informazioni sugli artisti, oltre agli eventi legati all’associazione e ai suoi membri.

Denis Falconeri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore