/ Sport

Sport | 27 aprile 2022, 17:12

Il Novara vince e sale a + 8 sulla Sanremese. VIDEOINTERVISTE

Domenica nel derby con il Gozzano primo match point

Il Novara vince e sale a + 8 sulla Sanremese. VIDEOINTERVISTE

Pomeriggio a dir poco perfetto per il Novara che supera, in casa, il Fossano di mister Viassi per 4 a 0 (grazie ai sigilli di Gonzalez, doppietta di Vuthaj e rigore di Laaribi) e festeggia la sconfitta della Sanremese giunta per mano del Ligorna, portandosi così a +8 sui liguri. E domenica, in quel di Gozzano, ci sarà il primo match point per chiudere definitivamente i conti di questo primo campionato dilettantistico.

È un Novara che riconferma il modulo vincente schierato a Lavagna. Quel 3-5-2 con Tentoni-Di Munno insieme affiancati da Vaccari, con il numero sette libero di agire, spesso, alle spalle di Dardan Vuthaj.  Due cambi nell’undici titolare rispetto a tre giorni fa, con l’ingresso di Amoabeng-Di Masi al posto di Bergamelli e Pagliai. Dopo un quarto d’ora di studio è Vuthaj a cercare il gol con un tiro dalla distanza ma il suo destro termina alto sopra la traversa. Al 21’ episodio più che dubbio in area Fossano: è Paglino ad essere steso ma incredibilmente Ramondino lascia proseguire. Gli azzurri proseguono nel costruire azioni di gioco pericolose e con Di Munno, alla mezzora, vanno vicini al vantaggio con una conclusione dalla distanza.

Al 36esimo episodio chiave del match: è Marin a fare fallo da rigore su Tentoni. Per il numero 6 del Fossano, secondo giallo ed espulsione. Dal dischetto Pablo Gonzalez non sbaglia e porta il Novara in vantaggio.  

La ripresa si apre con la doppia occasione capitata prima a Gonzalez (decisiva la deviazione in corner di Lima Barbosa) poi con Vuthaj sugli sviluppi dell’angolo; il suo colpo di testa termina di poco alto sopra la traversa. Proseguono gli azzurri nel costruire importanti trame di gioco e con Vuthaj, ben servito da Gonzalez vanno ancora una volta vicini al gol al quarto d’ora.  

Non cambia il mood del match con il passare dei minuti, con il Novara padrone del campo e del possesso palla ma che non riesce a scardinare la retroguardia ospite. Marchionni inserisce sulla sinistra Pagliai al posto di Di Masi e proprio il numero due azzurro, alla mezzora, va vicino al gol con una staffilata da posizione esterna. Il raddoppio arriva alla mezz’ora con il 30esimo gol in campionato di Dardan Vuthaj. Per il numero nove azzurro, un tiro da appena dentro l’area fossanese, imprendibile per Merlano. E sul finale, due calci di rigore decretati da Ramondino, portano il Novara sul 4-0.

Daniele Faranna

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore