/ Politica

Politica | 12 gennaio 2022, 16:00

Chiorino attacca il reddito di cittadinanza: “Misura ai danni dell’erario e uno schiaffo ai cittadini onesti”

L’essessora commenta così dopo l’operazione dei Carabinieri in Ossola: “Mi domando quante imprese e attività oggi in difficoltà avremmo potuto aiutare con quelle risorse”

Chiorino attacca il reddito di cittadinanza: “Misura ai danni dell’erario e uno schiaffo ai cittadini onesti”

Questa notizia è l’ennesima conferma di quanto il reddito di cittadinanza sia solo un incentivo ai furbetti e agli evasori, uno schiaffo ai cittadini onesti che si rimboccano le maniche ogni giorno e una misura ai danni dell’erario” cosi l’assessore al lavoro regionale Elena Chiorino in merito alla notizia dell'operazione svoltasi dai carabinieri in Ossola.

A novembre scorso siamo stati la prima Regione in Italia a promuovere misure più stringenti contro i ‘furbetti del reddito’ offrendo corsi di formazione gratuiti: chi non si iscriverà o deciderà di non frequentarli sarà segnalato all’Inps che provvederà a revocarne il sussidio".

"Colgo l’occasione ha concluso l’assessore - per ringraziare tutti coloro che sono impegnati sul territorio nella verifica sulla legittimità della percezione del reddito, dai reparti locali del comando carabinieri, all’Ispettorato del lavoro: il Governo ha scelto di perseverare nell’errore, continuando a sostenere il reddito di cittadinanza rifinanziandolo in manovra: mi domando quante imprese e attività oggi in difficoltà avremmo potuto aiutare con quelle risorse

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore