/ Politica

Politica | 25 ottobre 2021, 17:11

Prove di dialogo in consiglio comunale: alla minoranza la commissione bilancio

L’amministrazione avrebbe l’intenzione di aggiungere 2 commissioni nuove a quelle già esistenti

Prove di dialogo in consiglio comunale: alla minoranza la commissione bilancio

L’aspetto più concreto del dialogo che si è aperto tra maggioranza e opposizione nel nuovo consiglio comunale che ha debuttato lo scorso venerdì passa anche attraverso una piccola rivoluzione nell’assetto istituzionale del consiglio stesso. Il sindaco infatti ha proposto formalmente che siano due esponenti dell’opposizione ad assumere la presidenza e la vicepresidenza della commissione bilancio. Una decisione significativa perché la commissione bilancio riveste da sempre un ruolo “di controllo” e in questa chiave in molte amministrazioni viene affidata alle minoranze.

Non era accaduto così nel 2016, mentre invece nel 2011 l’amministrazione di centrosinistra acconsentì all’elezione di un esponente dell’opposizione (Antonio Pedrazzoli dell’UDC, che era uno dei candidati sindaci sconfitti da Ballarè). Nei primi scambi di riflessioni tra le forze di opposizione l’orientamento sarebbe quello di indicare un esponente del Pd come presidente della commissione ed uno del M5S come vicepresidente.

Accanto a questo gesto “politico” Canelli ha deciso anche un passo di carattere istituzionale: ci sarebbe infatti l’intenzione di portare, attraverso una modifica del regolamento del consiglio, il numero delle commissioni da 6 a 8. In particolare verrebbero separate l’urbanistica e i lavori pubblici attualmente trattate nella seconda commissione, e verrebbe istituita una nuova commissione dedicata alla sicurezza attualmente compresa nelle materie oggetto della VI commissione, quella che si occupa di politiche sociali.

L’accordo sulla presidenza della commissione bilancio è il primo frutto della distensione tra le parti che ha avuto venerdì la sua prima rappresentazione nella decisione della minoranza di astenersi sull’elezione del presidente del Consiglio Comunale, Edoardo “Dodo” Brustia. Non così sulla scelta del vicepresidente; la maggioranza ha eletto Flavio Freguglia (Lega) mentre la minoranza votava il proprio candidato di bandiera, Milù Allegra (che ha ricevuto anche il voto di un misterioso “franco tiratore” di maggioranza).

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore