/ Cronaca

Cronaca | 08 settembre 2021, 16:39

Mottarone, la ministra Cartabia promuove azione disciplinare contro presidente e Gip

L'iniziativa e' stata assunta dopo il rapporto degli ispettori di via Arenula, che erano stati inviati a Verbania a metà giugno

Mottarone, la ministra Cartabia promuove azione disciplinare contro presidente e Gip

Sull’inchiesta intanto tornano ad allungarsi le ombre dei “veleni” che hanno turbato il Palazzo di Giustizia di Verbania. E’ di ieri infatti la notizia di una azione disciplinare a carico del presidente del Tribunale verbanese, Luigi Montefusco e della Gip Donatella Banci Buonamici, in relazione al procedimento in corso sulla vicenda.

Azione disciplinare promossa – come si è appreso sempre ieri - dalla ministra della Giustizia Marta Cartabia. L'iniziativa e' stata assunta dopo il rapporto degli ispettori di via Arenula, che erano stati inviati a Verbania a metà giugno. Del procedimento si occupa ora la procura generale della Cassazione guidata da Giovanni Salvi.

Sul procedimento non c'e' fino ad ora nessun commento dei diretti interessati. Nel mirino ci sono tre snodi chiave della vicenda: in prima battuta l'esonero iniziale della giudice Elena Ceriotti dal fascicolo sul disastro del 23 maggio; poi la contestuale autoassegnazione dello stesso fascicolo da parte della Gip Banci, infine la decisione del presidente del Tribunale di togliere il fascicolo alla Banci e di riassegnarlo alla Ceriotti. Secondo quanto si e' appreso sarebbero state contestate a vario titolo la "grave inosservanza" delle regole organizzative, la mancanza di "correttezza e diligenza", con conseguente lesione del principio del giudice naturale". Della vicenda si era occupato prima il Consiglio Giudiziario di Torino, e poi la commissione disciplinare del Csm.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore