/ Borgomanero

Borgomanero | 11 agosto 2021, 17:26

Borgomanero, partito il Progetto “Spring”

Borgomanero, partito il Progetto “Spring”

Ha preso il via ufficialmente, venerdì 30 luglio all’Auditorium Istituto Tecnico Statale Leonardo da Vinci a Borgomanero, il Progetto “Spring” finanziato a valere
sul programma Europeo: Europe for Citizens - Network of Town 2020. Il Progetto, classificatosi al primo posto su oltre 173 presentati e 19 finanziati di cui 4 in Italia ed
uno in Piemonte, vede come capofila il Comune di Borgomanero e ha come partner, oltre ad Anci Piemonte, le città di: Aksakovo – Bulgaria; Bad Mergentheim – Germania ; Digne Les Bains – Francia; Quart de Poblet – Spagna; Stip - Macedonia del Nord e Ziebice – Polonia.

Partendo dall'esperienza globale dell'emergenza epidemiologica Covid19, il progetto vuole concentrarsi sulle azioni di solidarietà e cooperazione attuate durante questo periodo critico a livello comunitario e a livello di ogni singolo Stato membro partecipante al progetto. A tal fine il progetto coinvolge sette Città europee, di cui tre gemellate, ed Anci Piemonte in 8 incontri internazionali dove parteciperanno amministratori e funzionari pubblici locali e volontari, che gestiscono situazioni di emergenza, ma anche docenti e studenti delle scuole superiori.

Le città coinvolte collaboreranno per: implementare uno strumento multimediale in cinque lingue (inglese, francese, tedesco, spagnolo e italiano) che illustri gli
obiettivi di solidarietà dell'UE e, in particolare, le azioni svolte durante e in seguito all'emergenza Covid19 nei Comuni coinvolti; definire un documento di “buone
pratiche” per far fronte alle emergenze a livello di Città di medie dimensioni e da diffondere nell'UE; - porre le basi tra le città europee coinvolte per lo sviluppo
periodico di future iniziative sul tema della solidarietà.

Le attività del progetto mirano nello specifico non solo a portare le Comunità coinvolte ad un maggior riconoscimento e consapevolezza degli interventi di emergenza dell'UE, ma anche a promuovere il confronto, le esperienze di solidarietà cooperazione e
sostegno ai cittadini in ogni Città partner con gli obiettivi generali di: una maggiore conoscenza dell'UE e delle sue azioni; la promozione della cittadinanza
europea e del volontariato soprattutto tra i giovani; la creazione di reti tra Comuni partner per azioni di solidarietà. “Dopo un doveroso rinvio di circa tre mesi
causa restrizioni dovute al Covid” - commenta il Vice Sindaco Ignazio Stefano Zanetta con delega alla Cooperazione internazionale e Vice Presidente di Anci
Piemonte “ il nostro Progetto ha preso ufficialmente il via venerdì 30 luglio. In questi primi due giorni di confronto (30 e 31 luglio) sono state gettate le basi per
la prosecuzione del progetto Spring, è stata anche l’occasione per i rappresentanti degli Enti coinvolti di conoscersi di persona dopo le innumerevoli riunioni
Smart.” “Borgomanero al centro d’Europa” - commenta Zanetta “un’occasione questa per far conoscere la nostra cittadina e per porre le basi di una standardizzazione delle migliori pratiche per affrontare situazioni critiche come la pandemia, oltre che le
possibili azioni di solidarietà, sostegno ed aiuto reciproco tra i paesi coinvolti”.
“Ringrazio le dr.sse Barbara Rosaspina e Giulia Zignone del Comune di Borgomanero oltre a Carmelina Nicola di ANCI Piemonte – conclude Zanetta – per l’ottimo lavoro svolto e per il risultato ottenuto, che ha permesso non solo di vedere finanziato il nostro primo progetto europeo ma anche di classificarsi, visto l’ottimo punteggio, al primo posto tra i progetti finanziati”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore