/ Sanità

Sanità | 26 luglio 2021, 19:11

L'obiettivo di Figliuolo: scuola in presenza e valutazine obbligo vaccinale agli insegnanti

Messaggio del generale ai no vax: "L’evidenza scientifica non si discute, dobbiamo vaccinare”

L'obiettivo di Figliuolo: scuola in presenza e valutazine obbligo vaccinale agli insegnanti

Il sorriso celato dalla mascherina è il sorriso di chi, al netto di una ventina di contestatori, alla Nuvola Lavazza ha visto centinaia di giovani prendere d’assalto il centro vaccinale per ricevere il proprio vaccino. Francesco Paolo Figliuolo, commissario speciale dell’emergenza Covid-19, nella sua visita a Torino è chiaro: “Noi andiamo avanti con l’evidenza scientifica: l’associazione nazionale di pediatria, i virologi e gli studi scientifici dicono che bisogna vaccinare”. 

Il messaggio ai no Vax

Le manifestazioni dell’ultimo fine settimana, tra no vax e no green pass, non piegano l’ottimismo del generale, che rivolge un pensiero ai contestatori: “Siamo in un paese libero, il diritto di critica e manifestazione è sacrosanto e giusto. Ma spero avvenga tutto in maniera pacifica. 50 anni fa con la poliomielite vedevamo gli effetti terribili di questa malattia, poi debellata dal vaccino. Non ci sono altre armi, ognuno poi faccia le scelte che crede. Bisogna scegliere in base alla propria coscienza, il vaccino è libero ma vaccinandoci salviamo la nostra vita e la vita di chi ci sta vicino”.

Obiettivo scuola in presenza

Uno dei grandi obiettivi della campagna vaccinale rimane quello di garantire la scuola in presenza a settembre, perché gli studenti non possono più permettersi un anno come quello appena concluso: “Vogliamo arrivare a vaccinare il 60% degli studenti entro la prima decade di settembre, a breve dovrebbe essere autorizzato dall’Aifa il vaccino Moderna, che ci permetterà di aumentare la velocità delle inoculazioni” spiega Figliuolo.

Alla domanda sul perché è importante vaccinare i più giovani, il generale chiarisce: “Anche se l’incidenza di quelli che possono andare in ospedale è bassa, dobbiamo ricordarci che chi ha più vita sociale, può fare correre di più il virus e le sue varianti. A scuola poi vi sono Bambin fragili, che non possono essere vaccinati”.

Obbligo vaccinale per insegnanti e personale scolastico?

L’ipotesi che il Governo decida, così come già accaduto con i medici e il personale sanitario, di introdurre l’obbligo vaccinale per gli insegnanti e il personale scolastico è reale. Un’ azione contestata, che permetterebbe però di garantire il ritorno a scuola.

Su questo aspetto, Figliuolo chiarisce: “Sono riflessioni che devono essere prese a livello di cabina di regia e di Consiglio dei ministri. Valuteremo, ma ora non sono in grado di dirlo”.

Redazione di Torino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore