/ Cronaca

Cronaca | 19 giugno 2021, 12:17

Vaccinati lo stesso giorno ad Arona, muoiono a distanza di due settimane: la Procura di Verbania avvia accertamenti

Massimiliano Marcacci e Andrea Pirali avevano fatto il vaccino Pfizer lo stesso giorno al Palagreen di Arona

Vaccinati lo stesso giorno ad Arona, muoiono a distanza di due settimane: la Procura di Verbania avvia accertamenti

Solo una somma di tragiche coincidenze o qualcosa di più? Vuole vederci chiaro la procura della Repubblica di Verbania che ha disposto l’autopsia sul corpo di Massimiliano Marcacci, 50enne ex calciatore, che è morto lunedì a Lesa. L’uomo era stato vaccinato lo scorso 30 maggio ad Arona, al Pala Green, con la prima dose del siero Pfizer. Stesso giorno, stesso luogo e stesso vaccino di Andrea Pirali, il 52enne aronese che era morto circa mezz’ora dopo aver ricevuto il vaccino. E’ di tutta evidenza che le circostanze dei due decessi sono molto diverse, ma la coincidenza del luogo e del giorno delle vaccinazioni ha spinto i magistrati verbanesi a dare il via ad una serie di accertamenti. 

I carabinieri della compagnia di Arona hanno acquisito tutta la documentazione sanitaria che è stata messa a disposizione della Procura.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore