/ Novara

Novara | 17 maggio 2021, 12:01

Novara: eseguito il primo intervento in Piemonte di epatectomia destra con l’utilizzo del robot

Novara: eseguito il primo intervento in Piemonte di epatectomia destra con l’utilizzo del robot

Un intervento sena precedenti nelle strutture sanitarie del Piemonte – una epatectomia destra – è stato eseguito all’Azienda Ospedaliero Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara con l’utilizzo del robot “Da Vinci XI”.

Prima dell’intervento il paziente era stato sottoposto ad un programma di chemioterapia neo-adiuvante che aveva permesso di ridurre il volume totale del tumore permettendo, così, un intervento più conservativo di quello originalmente pianificato.

L’intervento è stato eseguito secondo tecniche mini-invasive, mentre fino ad ora questo tipo di operazione veniva eseguita solo con tecnica tradizionale  oppure in laparoscopia.

Pur con tutte le limitazioni dovute alla pandemia il gruppo multidisciplinare del “Maggiore” è riuscito ad eseguire circa 300 interventi di chirurgia robotica per il trattamento di patologie oncologiche, un numero significativamente superiore rispetto all’anno precedente.

“Sono particolarmente orgoglioso di quest’ultimo risultato raggiunto, che dimostra la serietà e la competenza del gruppo chirurgico (composto da chirurghi, anestesisti, infermieri) presente all’Aou di Novara – afferma direttore della Struttura di chirurgia generale 2 ad indirizzo epato-bilio-pancreatico, dott. Raffaele Romito - Anche in questo momento di estrema difficoltà legata alla pandemia e alla carenza di risorse in sanità,  l’azienda può contare su una équipe chirurgica proiettata al futuro e su un gruppo multidisciplinare di chirurgia robotica che è tra i più attivi ed organizzati in Italia”

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore