/ Attualità

Attualità | 28 aprile 2021, 09:25

Buoni fruttiferi postali prescritti e non rimborsati: Federconsumatori a “Mi Manda Rai Tre”

La “tabella delle prescrizioni” partita da Verbania è stata divulgata in tutta Italia facendo emergere il problema a livello nazionale.

Buoni fruttiferi postali prescritti e non rimborsati: Federconsumatori a “Mi Manda Rai Tre”

È arrivata all'attenzione dei media nazionali la vicenda dei buoni fruttiferi postali prescritti e non rimborsati da Poste Italiane. La tabella e i casi seguiti da Federconsumatori Verbania, divulgati dalla stampa locale, si sono diffusi lungo la Penisola e il legale della sede verbanese Enzo Iapichino tornerà ospite negli studi di “Mi Manda Rai Tre”. Questa volta la trasmissione dedicherà un approfondimento proprio all'argomento messo in luce da Federconsumatori Verbania nella puntata di giovedì 29 aprile, in onda su Rai 3 dalle ore 10.

I Buoni, collocati dal 2001 in avanti, per una serie di errori commessi da Poste, quali l’errata informazione agli sportelli che fossero tutti ventennali (quando invece molti sono di durata inferiore) e l’omessa consegna dei fogli informativi ai sottoscrittori, ha generato il convincimento che la loro scadenza maturasse dopo il 2020, quando invece sono già caduti in prescrizione con la conseguenza, per i possessori, di aver perso il diritto al rimborso del capitale investito e degli interessi maturati” ricorda il responsabile della sede verbanese di Federconsumatori Orazio Filocamo.

I casi nel Vco sono diversi. "Verbania, Cannero Riviera, Pallanzeno, Casale Corte Cerro, Stresa, Meina, Paruzzaro, Domodossola, Omegna solo per citarne alcuni -spiega Filocamo- e, dopo la divulgazione della notizia, Federconsumatori ha ricevuto moltissime segnalazioni da diverse parti d’Italia, la più lontana è arrivata da Matera".

La notizia, partita le scorse settimane dagli organi di stampa Verbanesi con l’allegata 'tabella delle prescrizioni' creata appositamente nei nostri uffici per fornire un’informazione adeguata ai cittadini, è stata infatti ripresa e divulgata da ulteriori testate giornalistiche, facendo emergere il problema su ampissimo raggio. Molti sottoscrittori (da nord a sud) hanno infatti scoperto di possedere Buoni prescritti solo grazie all’ausilio di tale 'tabella'. La questione riveste quindi ampiezza Nazionale essendo moltissimi i Buoni che rientrano in tale vicenda collocati dal 2001 in avanti” sottolinea Federconsumatori.

Gli organi di stampa verbanesi, che si ringrazia, sono quindi stati 'pionieri' nella diffusione della vicenda. Anche la redazione di Mi Manda Rai Tre ha ricevuto molte segnalazioni, tutte simili e tutte che lamentano i medesimi errori commessi da Poste. Durante la puntata si discuterà anche di recenti sentenze favorevoli ai cittadini con condanna di Poste a rimborsare capitale e interessi maturati. La tabella -conclude Federconsumatori- è in fase di aggiornamento in quanto recentemente sono emersi altri Buoni Fruttiferi prescritti”.

Federconsumatori Verbania invita i cittadini a verificare i Buoni in loro possesso con l’ausilio della tabella (già pubblicata dalle nostre testate e visibile in allegato ndr) e di rivolgersi agli sportelli di Villa Olimpia a Verbania Pallanza, Via Mazzini 19, preferibilmente il martedì pomeriggio (Tel. 335.1051111), nel caso in cui i Buoni risultassero prescritti, o in tutti i casi in cui volessero solo chiedere informazioni.




Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore