/ Cronaca

Cronaca | 08 aprile 2021, 14:16

Arrestato il Comandante della GdF di Vercelli con l'accusa di truffa ai danni dello Stato

Finito in manette anche il suo autista, accusati anche di peculato e falso ideologico

Arrestato il Comandante della GdF di Vercelli con l'accusa di truffa ai danni dello Stato

Il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Vercelli, colonnello Fabrizio Nicoletti e il suo autista, brigadiere Maurizio La Sala, sono agli arresti domiciliari, da giovedì mattina, su disposizione della Procura Repubblica di Vercelli. Le accuse sono truffa aggravata ai danni dello Stato, falso ideologico in atto pubblico, peculato militare e abuso d’ufficio.

Secondo le indagini l’alto ufficiale e il suo più stretto collaboratore, redigendo le scritture di servizio nelle quali indicavano falsamente orari, località di lavoro e attività di servizio svolte, avrebbero dichiarato di aver compiuto attività in realtà mai effettuate.

Nicoletti, 56 anni, è originario di Roma è al comando della Finanzia provinciale dall'agosto del 2019.

L'indagine, avviata nei mesi scorsi, ha portato, nella mattina di giovedì all'esecuzione delle misure cautelari disposte dal Gip del Tribunale e a perquisizioni anche negli uffici del Comando Provinciale della Guardia Di Finanza di Vercelli. 

Nell'ambito della stessa indagine, inoltre, tre finanzieri risultano indagati

Redazione Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore