/ Attualità

Attualità | 08 aprile 2021, 19:50

Primo espianto d’organo del 2021 all’Ospedale S.s. Trinità di Borgomanero

La pandemia non ferma la generosità dei donatori

Primo espianto d’organo del 2021 all’Ospedale S.s. Trinità di Borgomanero

La pandemia non deve e non ha fermato la generosità dei donatori di organo.

“Nei giorni scorsi è stato effettuato un prelievo di fegato, il primo prelievo d’organo del 2021, da un uomo residente nel Vergante, deceduto in Rianimazione - afferma la dott.ssa Elisabetta Alliata, Direttore Medico del Presidio Ospedaliero di Borgomanero - L’organo è stato trapiantato con successo presso la Città della Salute e della Scienza di Torino.

Nel 2020 grazie è stato effettuato un prelievo analogo e l’organo è stato donato a una persona del torinese che era in attesa trapianto, inoltre, nello stesso anno sono stati effettuati otto prelievi di cornea.

L’Asl No ringrazia le persone e i loro famigliari che con il loro gesto di grande generosità hanno contribuito anche in questo anno difficile a dare una possibilità di cura a pazienti che erano in attesa di trapianto e testimonia lo straordinario sforzo organizzativo per garantire la continuità delle donazoni.

E’ importante non rimandare la decisione di diventare donatori, ma è utile informarsi e dichiarare la propria volontà alla donazione

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore