/ Politica

Politica | 07 aprile 2021, 19:07

Canelli in Senato chiede nuovi buoni spesa per le famiglie

"Le misure che fino a oggi sono state adottate hanno consentito ovviamente ai Comuni di reggere dal punto di vista economico finanziario”

Canelli in Senato chiede nuovi buoni spesa per le famiglie

"Il decreto sostegni presenta elementi estremamente positivi" ma "esistono ancora delle criticità da affrontare".

Lo ha detto Alessandro Canelli, sindaco di Novara e delegato Anci, in audizione davanti alle Commissioni riunite Bilancio e Finanze del Senato nell'ambito dell'esame del Dl Sostegni, sottolineando che "i Comuni sono in prima linea nell'affrontare le esigenze non solo dei cittadini ma anche delle piccole attività commerciali che sono in fortissima difficoltà"

Noi – ha aggiunto Canelli - abbiamo bisogno di avere un sostegno sul programma di buoni spesa per le famiglie non soltanto dal punto di vista strettamente alimentare, come è stato fatto fino ad oggi, ma anche da un punto di vista del pagamento degli affitti delle bollette. Ormai i servizi sociali dei Comuni sono letteralmente presi d'assalto da tutta una nuova platea di soggetti sempre più poveri".

Per Canelli nel nuovo “provvedimento di scostamento del deficit devono trovare posto tutta una serie di misure: un nuovo programma di ‘buoni famiglia’, analogo al Fondo di solidarietà alimentare 2020, ma che ricomprenda il sostegno per il pagamento di affitti e bollette; il rinnovo del sostegno al potenziamento dei centri estivi per ragazzi; ed un congruo innesto di risorse per assicurare un’agevolazione TARI per le attività più colpite dalla crisi e le famiglie fragili”. Altrettanto rilevante è “estendere a tutto il 2021 sia i sostegni ai pubblici esercizi e al commercio ambulante, che le semplificazioni amministrative già previste dal decreto Rilancio”.
"Le misure che fino a oggi sono state adottate hanno consentito ovviamente ai Comuni di reggere dal punto di vista economico finanziario e di affrontare tutta una serie di difficoltà legate alle necessità sociali. L'impianto che è stato adottato fino a oggi evidentemente richiede un ulteriore prolungamento di queste misure", ha concluso Canelli


ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore