/ Politica

Politica | 20 gennaio 2021, 13:00

Lanzo (Lega Salvini): "Per me è Canelli il ‘Novarese dell'anno 2020’"

“Rappresenta al meglio i tantissimi cittadini che si sono sacrificati per la comunità nell'anno della pandemia"

Lanzo (Lega Salvini): "Per me è Canelli il ‘Novarese dell'anno 2020’"

"Venerdì 22 gennaio parteciperò alla Cerimonia del fiore e alla Messa presieduta dal vescovo monsignor Franco Giulio Brambilla per onorare il nostro patrono San Gaudenzio – spiega Riccardo Lanzo, consigliere regionale del gruppo Lega Salvini Piemonte e presidente della commissione Autonomia –. Una tradizione che si rinnova e che appartiene alle radici della novaresità, ma che in questo anno segnato dalla pandemia viene vissuta in maniera più sobria. Un pensiero, in questo giorno di festa, va doverosamente a tutte le vittime del Covid-19 e a tutti i loro cari, così come doverosamente va il ringraziamento a tutti quei cittadini e quelle cittadine che si sono spesi, senza risparmiarsi in prima linea, per curare e aiutare: penso ai medici, agli infermieri, agli operatori socio-sanitari, alle forze dell'ordine, ma anche ai volontari di tutte le associazioni che si sono occupati di distribuire aiuti e di fornire assistenza a domicilio. E ancora, penso a tutti i novaresi che hanno donato, secondo le proprie possibilità, per aiutare chi ne aveva più bisogno, e a tutti i novaresi che lottano contro la crisi economica imposta dalle chiusure forzate delle attività".

Per il consigliere Lanzo è stata appropriata la scelta dell'amministrazione comunale di Novara, decisa con il Comitato specifico, di assegnare il riconoscimento "Sigillum comunitatis Novariae" in maniera simbolica a tutti i novaresi e in particolare a tutti coloro che si sono spesi durante il 2020 per fronteggiare l'emergenza: "Tutta la città ha risposto in modo straordinario agli appelli legati alla solidarietà, ma anche a quelli legati al senso di responsabilità e al rispetto delle regole – aggiunge Riccardo Lanzo –. Credo però che i risultati raggiunti siano anche merito della guida appassionata, puntuale e impeccabile del sindaco di Novara Alessandro Canelli. È lui il Novarese dell'anno: rappresenta al meglio i tantissimi cittadini che si sono sacrificati per la comunità nell'anno della pandemia. Ha saputo comunicare con semplicità e precisione ogni disposizione, cambiamento, dato; è stato presente tutti i giorni, 24 ore su 24, presidiando il Municipio e scendendo in campo ovunque ci fosse bisogno. Un primo cittadino esempio per tutti i cittadini, e i novaresi hanno capito e apprezzato il suo impegno. A lui va il mio personale ringraziamento, nella convinzione che continueremo a lavorare bene insieme per la nostra città e per il nostro territorio, pronti ad affrontare le sfide che ci attendono".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore