/ Politica

Politica | 24 ottobre 2020, 18:03

Covid-19. Nastri (FdI): no accanimento governo su palestre e ristoranti

Covid-19. Nastri (FdI): no accanimento governo su palestre e ristoranti

“Il presidente Conte e la sua maggioranza non pensino di scaricare la loro incapacità nel gestire la seconda ondata sul mondo delle palestre e più in generale su quello dello sport, così come su quello della ristorazione. La loro impreparazione è evidente e per rimediare hanno l’ennesimo lockdown. Una scelta che sarebbe gravissima alla luce anche dell’assenza di aiuti e misure che ha fatto seguito alle chiusure degli scorsi mesi. Palestre e ristoranti non possono e non devono essere additati come untori. Hanno fatto e fanno grandi sacrifici per garantire le aperture e un servizio a norma di legge. Inoltre per molti la chiusura significherebbe abbassare la saracinesca per sempre. Il che sarebbe anche un danno per tutta l’economia locale e nazionale. Infatti, queste attività producono lavoro, reddito. Insomma contribuiscono al Pil e per questo la loro energia non va dispersa. Piuttosto il governo raccolga la proposta di Fratelli d’Italia e cioè quella di mettere in sicurezza le fasce di popolazione più deboli, come anziani e malati, evitando inutili chiusure che avrebbero come effetto di aggravare la crisi”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Gaetano Nastri, vice coordinatore vicario di FdI in Piemonte.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore