/ Novara

Novara | 24 settembre 2020, 14:10

L’Alpe Devero come non l’hai mai vista

Un imperdibile itinerario d’autunno, tra lo spettacolo del foliage e lo squisito formaggio Bettelmatt pronto per essere gustato

L’Alpe Devero come non l’hai mai vista

L’itinerario si snoda tra antichi alpeggi, laghetti e praterie fino a raggiungere la cima del Monte Sangiatto con una spettacolare vista panoramica sull’ Alpe Devero e non solo!

Il sentiero ha inizio da Cologno, sale all’Alpe Fontane fino a giungere ad un pianoro dove si incontra lo spettacolare specchio d’acqua del Lago di Sangiatto Superiore. Qui è necessario voltarsi indietro per ammirare il Pizzo Diei, la montagna dalla particolare sagoma che divide la Val Cairasca dalla Valle di Devero.

Il sentiero prosegue verso la Bocchetta di Scarpia per poi raggiungere la vetta del Monte Sangiatto. Qui la vista è a 360°, dal sottostante lago di Agaro con la sua diga, al lago di Devero con tutta la catena montuosa che si staglia sullo sfondo, fino alla più vicina vetta del Monte Corbernas.

L’ itinerario ad anello ha uno sviluppo di 13 km per un dislivello di 1020 mt, è possibile semplificare l’itinerario evitando la salita al Monte Sangiatto percorrendo un anello di 10 km con un dislivello di 650mt.

Per conoscere il punto di partenza, il parcheggio e scaricare la traccia gpx del percorso CLICCA QUI.

Gli alpeggi dell’Alpe Devero e gli alpeggi di Formazza sono gli unici luoghi in cui è possibile produrre l’ antico formaggio Walser: il Bettelmatt. Un formaggio di eccellenza che, un tempo, veniva utilizzato come merce di scambio. Il Bettelmatt è un formaggio a pasta semi cotta che si ottiene esclusivamente dal latte di mucche di razza bruna italiana, durante il periodo estivo. Con l’arrivo dell’autunno, quando le forme hanno stagionato nelle cantine degli alpeggi per almeno 60 giorni, ha inizio la marchiatura. Un’operazione talmente importante, volta a garantire la genuinità e la rispondenza al disciplinare, che il marchio viene custodito tutto l’anno presso gli uffici dell’Unione Montana e consegnato, solo il giorno dell’inizio della marchiatura, all’esperto incaricato.

Sei curioso di scoprire le Valli dell’Ossola? CLICCA QUI e scegli la tua prossima meta!

itinerarium

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore