/ Novara

Novara | 11 settembre 2020, 08:35

Tornano le giornate BioDea con workshop in presenza e live streaming con particolare attenzione al "Distillato di legno" e al "Biochar"

Gli eventi organizzati dall’azienda toscana BioDea vedono la partecipazione di Università e associazioni di settore con focus su temi di agricoltura sostenibile e sostenibilità ambientale

Tornano le giornate BioDea con workshop in presenza e live streaming con particolare attenzione al "Distillato di legno" e al "Biochar"

Grande partecipazione in sala per la capienza consentita e massima adesione in streaming per il Workshop che si è tenuto venerdì 4 settembre 2020: il primo dei 4 workshop organizzati da BioDea, rete che commercializza prodotti naturali e organici a zero residui per l’agricoltura.

I saluti istituzionali da parte del Prorettore dell’Università di Siena, Mauro Barni, del Presidente dell’Accademia dei Fisiocritici, Giuseppe Manganelli e della Sindaca di Civitella in Val di Chiana, Ginetta Menchetti, intervenuta per l’occasione, hanno dato il via all’inizio dei lavori.

I Workshop, programmati ogni primo venerdì del mese fino alla fine dell’anno, si svolgeranno in presenza a Siena, nella splendida cornice dell’Aula magna della prestigiosa Accademia dei Fisiocritici prevedendo pranzo offerto da BioDea e una visita guidata alle varie sale del museo.

Dati i posti limitati l’organizzazione in streaming via zoom, con regia dell’Accademia, ha permesso una grande partecipazione per tutti gli interessati del settore, che hanno seguito con grande interesse via web, data la possibilità del riconoscimento da parte dell’ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali dei CFP (crediti formativi Professionali).

Ogni incontro in presenza è accompagnato da pranzo con degustazione guidata dalla sommelier Raffaella Torzoni dei vini prodotti dalle aziende agricole e vitivinicole che hanno scelto i prodotti BioDea per le loro coltivazioni a “zero residui”.

Il primo incontro dal tema "L'impiego di prodotti bio-based Distillato di legno e Biochar BioDea come alternativa nella difesa della pianta”, ha visto tra i relatori i ricercatori il Prof. Stefano Loppi -Università di Siena e la Prof. ssa Stefania Tegli –Università di Firenze che hanno esposto le loro interessanti ricerche e sperimentazioni sul Distillato di Legno, la sua efficacia e la sua sostenibilità ambientale.

Ha partecipato inoltre l’associazione Ichar, che da anni promuove attività di formazione tra i tecnici e progetti di studio e sperimentazione legati all’uso di BIOCHAR (Carbone Vegetale) per l’ammendamento dei terreni agricoli e il sequestro di CO2 atmosferica.

A complemento degli interventi, trasmessi anche in diretta Fb da ArezzoTV, sono state proiettate le video-esperienze sul campo delle aziende che utilizzano i prodotti BioDea ed in particolare il Distillato di legno.

Prossimo appuntamento venerdì 2 ottobre 2020 dove verrà approfondito l'impiego dei prodotti bio-based Distillato di legno e Biochar BioDea e le interazioni tra suolo, radici e pianta.

Per maggiori informazioni e iscrizioni è possibile consultare sia la pagina web che facebook:
www.biodea.bio/partecipa-all-evento/

https://www.facebook.com/watch/?v=386385922362014&extid=jLmTDDdSQaz9I9Ny

Redazionale IP

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore