/ Sanità

Sanità | 19 giugno 2020, 09:44

Salute, all’Ospedale di Novara tecnologia innovativa per curare aritmie cardiache

Salute, all’Ospedale di Novara tecnologia innovativa per curare aritmie cardiache

Salute, all’Ospedale di Novara tecnologia innovativa per curare aritmie cardiache

Con il computer si “disegna” la mappa del cuore per eliminare, riducendo le radiografie, i cortocircuiti elettrici responsabili delle aritmie cardiache. È una metodica innovativa e tecnologicamente molto avanzata quella applicata dai medici della Struttura a direzione universitaria di cardiologia dell’azienda ospedaliero-universitaria di Novara, diretta dal prof.

Giuseppe Patti, deve in questi giorni è stato eseguito un complesso intervento di cardiologia interventistica. L’equipe, costituita dal dott. Gabriele Dell’Era e dal dott. Matteo Santagostino, ha trattato un paziente ricoverato per aritmia cardiaca e scompenso cardiaco.

In un’unica seduta, avvalendosi di un avanzato sistema tecnologico che consente di ricostruire una mappa del cuore minimizzando l’esposizione ai raggi X, è stata interrotta l’aritmia e sono stati impiantati dei cateteri in grado di migliorare la contrazione cardiaca e di prevenire la morte improvvisa.

“Il grande vantaggio di queste metodiche – spiega il prof. Patti – oltre a quello della riduzione della esposizione del paziente e degli operatori alle radiazioni, è l’eliminazione maniera sicura e definitiva delle cause dell’aritmia”.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore