/ Novara

Novara | 04 giugno 2020, 08:19

I campanelli degli ambientalisti si sono fatti sentire anche con il temporale

I campanelli degli ambientalisti si sono fatti sentire anche con il temporale

Il temporale scoppiato su Novara proprio all’ora della convocazione non ha favorito il successo di “Campanelli per Novara”, il flash mob organizzato da 11 associazioni ambientaliste per sostenere un pacchetto di proposte presentate all’amministrazione comunale nei giorni scorsi “per una città più sostenibile e a misura d'uomo”.

Solo un drappello di coraggiosi, guidati dall’ex assessore all’ambiente della giunta Ballarè, Giulio Rigotti, si sono fatti sentire suonando i campanelli delle loro biciclette sotto il palazzo municipale. Ad ascoltarli sono scesi gli assessori alla mobilità Luca Piantanida e all’ambiente Laura Bianchi.

 “Proprio in questi giorni- hanno spiegato gli organizzatori -  i novaresi che stanno acquistando nuove bici e si spostano con esse sono aumentati esponenzialmente, i negozi della città hanno lunghe liste d'attesa per la consegna, vendono moltissime biciclette al giorno e nei supermercati le due ruote stanno andando a ruba. Pensiamo che, come stanno facendo tante città, bisogna intervenire subito attraverso provvedimenti urgenti attuabili a costi limitati e in brevissimo tempo”

Il pacchetto di proposte prevede interventi di mitigazione della velocità sulle strade principali, l’estensione delle “zone 30” e delle “zone 20”, il rafforzamento della rete ciclabile e l’ampliamento degli spazi pedonali.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore