/ Regione

Regione | 29 settembre 2019, 17:21

Confindustria, Ravanelli su evasione fiscale e pagamenti in contanti

Confindustria, Ravanelli su evasione fiscale e pagamenti in contanti

«Il governo ha giustamente inserito tra le priorità la lotta all’evasione fiscale ma non condivido tutto quanto viene detto. Infatti non credo che il tema sia quello dell’inasprimento delle pene o del carcere, non è questa la soluzione. Concordo invece sul fatto di favorire una digitalizzazione dei pagamenti, dando importanza alla moneta elettronica ed evitando ogni conflitto d’interessi». Il presidente di Confindustria Piemonte, Fabio Ravanelli – in un’intervista al quotidiano economico Italia Oggi – ha affrontato i temi di politica economica che sta sviluppando il nuovo governo, offrendo il punto di viste delle imprese del nord-ovest.

A proposito dei pagamenti elettronici e della lotta all’evasione fiscale, Ravanelli ha aggiunto: «È necessario inoltre rendere parzialmente deducibile la spesa con fattura o ricevuta. Poi serve un cambiamento di mentalità da parte dell’amministrazione fiscale: non più sanzionare i soliti noti, quelle categorie che chiaramente già pagano le tasse, ma lasciare da parte i cavilli per impegnarsi a individuare la vera evasione fiscale».

E per quanto riguarda la riduzione del cuneo fiscale: «La riduzione del cuneo fiscale a vantaggio dei lavoratori è utile e stimolerebbe i consumi. Sarebbe però opportuno escludere soluzioni generalizzate perché indebolirebbero gli effetti e la portata dell’intervento. Meglio intervenire a favore dei redditi più bassi e dei giovani. Sarebbe un provvedimento più incisivo anche se selettivo»


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore