/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 20 marzo 2020, 18:30

Filcams Cgil chiede maggiore tutele per i lavoratori del commercio e dei servizi

“Non sono lavoratori di serie B”

Filcams Cgil chiede maggiore tutele per i lavoratori del commercio e dei servizi

I lavoratori del commercio e dei servizi sono in trincea, questo in sostanza è ciò che Michele Piffero della Filcams Cgil sostiene e chiede alle istituzioni una maggiore attenzione verso i lavoratori di questo comparto.

Ciò che Piffero propone è che le Istituzioni approvino un decreto che tenga chiusi supermercati alla domenica e nei giorni feriali un’apertura massima di 12 ore.

Un punto dolente che il sindacalista porta all’attenzione sono le continue segnalazioni che i lavoratori fanno in merito al non rispetto, da parte delle aziende della grande distribuzione e della vigilanza, dei protocolli di salute e sicurezza sottoscriutte il 14 marzo tra Governo e Organizzazioni Sindacali. Pertanto raccomanda una più forte opera di controllo delle autorità e confermando una forte azione sindacale nei confronti delle aziende che non rispettano le regole.

Infine Piffero rimarca che i lavoratori dei servizi ospedalieri non sono lavoratori di serie B e che vanno garantiti loro gli stessi standard di protezione e sicurezza degli altri operatori: “non possiamo più accettare risposte quali ‘mancano i dispositivi ma li abbiamo ordinati, non abbiamo tempo per la sanificazione, non abbiamo i prodotti idonei, ecc’. Saremo intransigenti nei confronti di quelle aziende inadempienti e che nel dramma generale di un paese continuano a far prevalere gli interessi del business ai bisogni e alla sicurezza delle persone.

Fabio Nedrotti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore