/ Economia

Economia | 09 luglio 2024, 18:04

Fesr 2021-27, esperti delle Camere di Commercio per incontri ad hoc con le imprese

Il calendario degli appuntamenti previsti nei prossimi giorni

Fesr 2021-27, esperti delle Camere di Commercio per incontri ad hoc con le imprese

Unioncamere Piemonte, per conto delle quattro Camere di commercio piemontesi, ha accolto l’invito della Regione Piemonte a collaborare per illustrare alle aziende dei vari territori l'impianto delle prossime misure previste nell’ambito del Programma Regionale (PR) del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2021-27 (FESR) e le opportunità per il sistema imprenditoriale piemontese.

L’azione specifica prevista dalla collaborazione con la Regione Piemonte consiste nello stimolare la partecipazione delle imprese di più piccola dimensione attraverso capillari azioni di informazione, formazione e accompagnamento.

Informare per preparare gli imprenditori a sfruttare tutte le potenzialità della seconda edizione del voucher digitalizzazione PMI volto ad aiutare il sistema produttivo, dalle piccole alle medie imprese, inclusi professionisti e micro imprese nell'attuazione della trasformazione digitale Questo l’obiettivo degli incontri programmati con il supporto delle Camere di Commercio in tutto il territorio piemontese e che serviranno per costruire il Piemonte dei prossimi vent’anni” commentano l’Assessore allo Sviluppo delle attività produttive: industria, artigianato, Pmi e imprese cooperative, Internazionalizzazione e attrazione investimenti   Andrea Tronzano e l’Assessore all’Innovazione e ai Servizi digitali per cittadini e imprese Matteo Marnati.

Il Programma Regionale FESR 2021-2027 rappresenta un’opportunità di crescita unica per le imprese piemontesi e per l’intero sistema economico regionale, soprattutto negli ambiti della crescita sostenibile, della competitività e dell’innovazione oltre che della transizione digitale. In quest’ottica, come Camere di commercio, sosteniamo e promuoviamo iniziative mirate a una crescita consapevole delle imprese e lo facciamo con una marcia in più, grazie al supporto di un team di esperti sempre a disposizione delle imprese: così le aziende potranno ottenere informazioni, avere risposte e supporto rispetto ai bandi FESR. Dopo i numeri più che positivi del primo bando (finanziato inizialmente con 11 milioni – esauriti in 40 minuti - e poi rifinanziato con altri 13 milioni per coprire tutte le 1.341 domande arrivate) siamo orgogliosi di poter lavorare come Camere di commercio a questa seconda edizione del bando Voucher digitalizzazione PMI della Regione Piemonte, pubblicato sul BUR il 27 giugno scorso.” commenta il Presidente di Unioncamere Piemonte, Gian Paolo Coscia.

Il Team Supporto FESR delle Camere di commercio

Un Team di esperti senior delle Camere di commercio sarà a disposizione delle imprese piemontesi per fornire assistenza e per rispondere ai quesiti inerenti le misure finanziate dal PR FESR 2021-27. Per contattare il team e per richiedere un incontro gratuito, si può scrivere a supporto-fesr@pie.camcom.it.

Più di 200 imprese piemontesi sono già state accompagnate nel processo di avvicinamento ai bandi FESR.

Programma Regionale FESR 2021-2027

Con Decisione C(2022) 7270 del 7 ottobre 2022, la Commissione Europea ha approvato il  Programma Regionale FESR del Piemonte  per il periodo di programmazione 2021-27.

Con una dotazione di quasi 1,5 miliardi di euro, oltre 500 milioni in più rispetto al periodo 2014-20, il Programma consentirà di sostenere il sistema piemontese nell'affrontare le grandi sfide per lo sviluppo, coniugando rilancio della competitività, crescita sostenibile e inclusiva.

Il Programma è articolato in cinque Priorità; la quota maggiore (807 milioni) è assegnata alla promozione di ricerca e sviluppo, competitività e innovazione, transizione digitale e sostenibile del sistema produttivo regionale.

Con una dotazione di 435 milioni, la Priorità relativa a Transizione ecologica e resilienza sosterrà in particolare l'efficientamento energetico di edifici pubblici ed imprese e la promozione delle energie rinnovabili, ma anche l’adattamento ai cambiamenti climatici e la resilienza dei territori, l’economia circolare, la protezione della biodiversità e degli ecosistemi naturali.

La Priorità Coesione e sviluppo territoriale (140 milioni) sosterrà lo sviluppo dei territori e delle comunità locali; completano il quadro gli interventi previsti per la mobilità ciclistica (40 milioni) e per le infrastrutture per lo sviluppo delle competenze (20 milioni).

La misura Voucher digitalizzazione PMI

La misura Voucher digitalizzazione PMI intende sostenere la transizione digitale nelle imprese piemontesi, stimolando la domanda di prodotti, servizi e formazione, nonché lo sviluppo della capacità di collaborazione tra imprese nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0. 

Nello specifico, la misura ha l’obiettivo di:

  • incentivare la domanda da parte delle imprese piemontesi di prodotti e servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche e/o realizzare innovazioni tecnologiche e/o implementare modelli di business derivanti dall’applicazione di tecnologie I4.0;
  • sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI e tra esse e soggetti altamente qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0, attraverso la realizzazione di progetti mirati all’introduzione di nuovi modelli di business 4.0 e modelli green oriented.

 

Destinatari della misura sono le Micro e Piccole Medie Imprese e le agevolazioni avranno la forma di contributo a fondo perduto (voucher) concesso a copertura di una quota delle spese sostenute per l’acquisto di beni e servizi, consulenze e formazione, tra il 40% e il 60% in ragione della dimensione dell’impresa. Importo minimo del voucher euro 4.000,00, importo Massimo euro 25.000,00.

La dotazione finanziaria complessiva destinata alla misura ammonta a euro 12.200.000,00, di cui 11.000.000,00 derivanti dalla misura Fesr Priorità I “RSI, competitività e transizione digitale”, Azione I.1ii.2, e ulteriore 1.200.000,00 da risorse delle Camere di commercio piemontesi.

Ciclo di incontri in presenza

Per dare massima diffusione alla misura si terranno degli incontri in presenza presso le Camere di commercio piemontesi. A fine lavori sarà possibile richiedere degli incontri individuali di approfondimento. Gli incontri si terranno:

·         11 luglio 2024, ore 10.30 – Alessandria

Camera di commercio di Alessandria-Asti, via Vochieri 58

Iscrizione: https://piemontedesk.pie.camcom.it/iniziative/VoucherDigitalizzazione2024AA

  • 15     luglio 2024, ore 10.30 – Cuneo

Camera di commercio di Cuneo, via Emanuele Filiberto 3

Iscrizione: https://piemontedesk.pie.camcom.it/iniziative/VoucherDigitalizzazione2024CN

  • 16     luglio 2024, ore 14.30 – Novara

Camera di commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte, via degli Avogadro 4

Iscrizione: https://piemontedesk.pie.camcom.it/iniziative/VoucherDigitalizzazione2024PNO

  • 18     luglio 2024, ore 14.30 – Torino

Fondazione Circolo dei Lettori, via Bogino 9

Iscrizione: https://piemontedesk.pie.camcom.it/iniziative/VoucherDigitalizzazione2024TO

comunicato stampa a.f.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore