/ Attualità

Attualità | 15 giugno 2024, 12:00

Al via la rete di facilitazione digitale a Novara

Un passo verso l'inclusione e l'efficienza nella Pubblica Amministrazione grazie al PNRR

Al via la rete di facilitazione digitale a Novara

In sinergia con la trasformazione digitale in atto nella Pubblica Amministrazione, finalizzata a offrire servizi sempre più efficienti e accessibili, prende il via anche a Novara la realizzazione di una Rete di servizi di facilitazione digitale. Questa misura del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) è promossa e realizzata con il supporto del Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri.

L'obiettivo è sviluppare e incrementare le competenze digitali dei cittadini per superare il divario digitale e sostenere l'inclusione sociale, in particolare delle fasce di popolazione maggiormente esposte al rischio di subire le conseguenze del digital divide. Ogni Punto Digitale Facile si avvale della collaborazione di facilitatori digitali, operatori appositamente formati, che individuano le esigenze dei singoli cittadini, valutano la preparazione individuale di partenza e li supportano nell'acquisizione di competenze digitali.

Questo percorso formativo aiuta i cittadini a diventare autonomi nell'utilizzo degli strumenti informatici e di Internet, migliorando l'accessibilità ai servizi pubblici e privati online e la loro fruibilità. Le attività formative e di assistenza presso i presidi di facilitazione digitale sono gratuite per tutti i cittadini e sono svolte sotto forma di formazione personalizzata one-to-one. Questa modalità di facilitazione digitale garantisce un supporto su misura, adattato alle esigenze specifiche di ogni partecipante.

"Insieme al CST e ad Aurive, e a coloro che ci hanno supportato in questo progetto, forniremo un ulteriore strumento a sostegno di quelle persone che ad oggi non hanno praticità nell'utilizzo dei processi digitali," spiega l'assessore alle Politiche Sociali Teresa Armienti. "Un percorso che sarà attivato tramite facilitatori digitali e che insegnerà agli over 65, ma non solo, come utilizzare Internet per operazioni come lo SPID, la PEC, la posta elettronica e molto altro."

Il Comune di Novara sta lavorando da tempo a questi processi di acquisizione di competenze digitali, sempre rivolti agli anziani, per dare loro la possibilità di rendersi autonomi e di snellire gli accessi ai servizi pubblici online migliorandone la fruibilità. Questo progetto rappresenta un importante passo avanti verso una città più inclusiva e connessa, dove ogni cittadino può partecipare attivamente alla vita digitale.

a.f.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore