/ Cultura

Cultura | 21 maggio 2024, 09:30

Una mostra itinerante sul Medioevo novarese

Giovedì 30 maggio alle ore 18 alla Biblioteca “Negroni” la conferenza di presentazione della nuova mostra itinerante Novara Medievale con Giancarlo Andenna

Una mostra itinerante sul Medioevo novarese

Giovedì 30 maggio alle ore 18.00 verrà presentata presso la sala “Genocchio” della Biblioteca Civica “Negroni” di Novara la nuova mostra documentaria itinerante dal titolo Novara medievale, con una conferenza di Giancarlo Andenna, che coinvolgerà le biblioteche civiche del Sistema Bibliotecario del Basso Novarese.

La mostra racconta la storia di Novara e del suo territorio nei secoli del Medioevo attraverso gli studi di Giancarlo Andenna, storico e accademico novarese, di recente raccolti in un unico volume: Novara medievale. Cinquant’anni di studi (Interlinea 2023, pp. 458, euro 30). Il volume raccoglie saggi e articoli che sono stati pubblicati dall’autore su prestigiose riviste storiche nel corso della sua lunga militanza da studioso della sua città, a cui è molto legato, con l’intento di raccontare ogni aspetto di Novara e dintorni in epoca medievale.

La mostra, attraverso le parole dell’autore che insieme alle splendide immagini raccolte diventano “pennellate” di storia, racconta dapprima il territorio novarese nel corso dei secoli del Medioevo, caratterizzato dalle acque, dai verdi pascoli e dai piccoli centri abitati. Indaga poi l’evoluzione della città dal punto di vista politico ed economico, con il Comune che perde la sua indipendenza a favore delle potenze europee, Milano, Spagna e Francia, militare, con le numerose guerre e battaglie di cui Novara è stata testimone, e infine estetico, con la storia di come la città abbia pian piano assunto l’aspetto che ancora oggi possiamo ammirare. Per ultimo viene indagato l’aspetto religioso, con le grandi figure dei vescovi che per molti anni hanno guidato la vita politica e spirituale della città, con la storia delle chiese, degli ospedali per i poveri e i pellegrini, delle abbazie e dei monasteri posti fuori dalle mura e nel vasto territorio della diocesi novarese.

La mostra partirà il 30 maggio alla Biblioteca Civica “Negroni” di Novara per poi proseguire nelle biblioteche civiche del Sistema Bibliotecario del Basso Novarese seguendo la seguente calendarizzazione: Carpignano dall’8 al 15 giugno, Vespolate dal 22 al 29 giugno, Garbagna 6 al 13 luglio, Tornaco dal 20 al 27 luglio, Ghemme dal 31 agosto al 7 settembre, Sizzano dal 14 al 22 settembre, Fara dal 28 settembre al 5 ottobre, Vaprio dal 12 al 19 ottobre, Caltignaga dal 9 al 16 novembre e Briona dal 23 al 30 novembre.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore