/ Attualità

Attualità | 21 maggio 2024, 12:02

Strage del Mottarone, il 23 maggio il triste anniversario

Le quattordici vittime saranno ricordate con una Messa alle ore 11 celebrata dal parroco di Stresa

Strage del Mottarone, il 23 maggio il triste anniversario

Giovedì 23 maggio saranno trascorsi tre anni dal tragico incidente alla funivia del Mottarone che costò la vita a quattordici persone presenti a bordo della cabina. Si salvò solo il piccolo Eitan Bira, oggi 8 anni, protetto dalle braccia del papà.

Stresa ricorderà quel tragico fatto che tanto colpì l'opinione pubblica mondiale con una Santa Messa in suffragio delle vittime che sarà celebrata dal parroco don Gianluca Villa giovedì 23 maggio alle ore 11.00 presso la chiesa della Madonna della Neve in cima al Mottarone.

Un momento toccante per rendere omaggio agli occupanti la cabina numero 3 della funivia: la cabinovia si stava apprestando a entrare nella stazione di monte in vetta al Mottarone, quando si verificò un cedimento strutturale della fune traente. La cabina, dopo un brusco rimbalzo, retrocesse a forte velocità per poi sganciarsi dalla fune portante in corrispondenza di uno dei piloni del tracciato e schiantarsi al suolo, dopo una caduta di oltre 20 metri, in una zona boschiva.

Il processo vede otto indagati: due società, Leitner e Ferrovie del Mottarone, e sei persone, Luigi Nerini, titolare della Ferrovie del Mottarone, Enrico Perocchio, direttore d'esercizio, Gabriele Tadini, capo servizio, Anton Seeber, presidente del cda di Leitner, la società altoatesina incaricata della manutenzione, Martin Leitner, consigliere delegato e Peter Rabanser, responsabile del customer service.

Miria Sanzone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore