/ Politica

Politica | 21 marzo 2024, 16:21

Liste d'attesa, Valle (Pd) attacca: "Cirio e Icardi fanno elemosina"

"I numeri sono impietosi: un anno di aspettativa, sempre che ci sia un posto"

Liste d'attesa, Valle (Pd) attacca: "Cirio e Icardi fanno elemosina"

"Sui tempi di attesa per visite ed esami nella sanità piemontese non cambia nulla e le promesse di Cirio e Icardi si fermano ad un’elemosina di 25 milioni di euro una tantum per l’abbattimento dei tempi di attesa, approvata ieri nel bilancio con toni trionfalistici ma senza nessun intervento strutturale, per cui finiranno per pagare i “gettonisti” o alle strutture private. Eppure i dati che raccogliamo meriterebbero ben altro", attacca Daniele Valle, vice Presidente Consiglio regionale

"La situazione oggi è esattamente la stessa da noi denunciata più volte: il cittadino che contatta il Cup unico regionale nella metà dei casi si sente rispondere che “non c’è posto”, nell’altra metà deve pazientare anche un anno oppure accettare di attraversare tutto il Piemonte. Il fatto che i pazienti cronici non debbano più prenotare tramite il Cup è un’ottima novità, ma rimane irrisolto tutto il resto. I ritardi se non l’impossibilità di prenotare una visita o un esame che non sia urgente non solo spinge i cittadini verso il privato ma vanifica ogni discorso sulla prevenzione", aggiunge l'esponente dem.

Ecco qualche dato:

Ecografia muscolotendinea: a Torino non c’è posto, bisogna andare a Gravellona il 13 giugno 2024.

Colonscopia: il primo posto è al San Luigi di Orbassano il 25 giugno…del 2025!

Visita dermatologica: a Grugliasco il 20 marzo dell’anno prossimo;

Gastroscopia (EGDS): nessun posto su quest’anno, a Torino c’è un posto al Mauriziano il 21 marzo 2025, al San Luigi di Orbassano il 4 marzo del 2025;

Visita oculistica: anche qui per quest’anno non ci sono speranze. Il 6 marzo del 2025 a Collegno oppure il 20 maggio sempre del prossimo anno al Mauriziano;

Rm alla colonna: qui si è più fortunati, c’è posto a Rivoli il 19 agosto di quest’anno, altrimenti al Mauriziano ma l’11 marzo del 2025;

Eco transvaginale: al Mauriziano il 31 maggio del 2024, oppure a Rivoli ma il 10 settembre;

Ecocolordoppler TSA: c’è posto al Mauriziano il 2 marzo del 2025 e stop. 

"A due mesi dal voto ribadiamo le nostre proposte, fin qui ignorate: 1) investire risorse per pagare e potenziare il personale disponibile a fare visite ed esami anche il pomeriggio, la sera e nei weekend; 2) almeno in un periodo transitorio, qualora non si riesca a rispettare la tempistica prevista dai casi di urgenza della prescrizione, garantire l’erogazione delle prestazioni in regime di libera professione ma a carico del SSR; 3) Reinternalizzare il servizio CUP Piemonte, potenziando il servizio settimanale e con un accesso più ampio alle agende delle aziende, con una proiezione temporale sufficiente e omogenea. Se il Pd vincerà, da qui si ripartirà", conclude Valle.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore