/ Turismo

Turismo | 03 marzo 2024, 07:23

Domobianca, Devero e San Domenico, il Gruppo Altair guida il rilancio del turismo montano ossolano

Nasce una nuova holding, Mountain Resorts Development S.r.l., controllata dal gruppo presieduto da Paolo Zanghieri

Domobianca, Devero e San Domenico, il Gruppo Altair guida il rilancio del turismo montano ossolano

Il 28 febbraio 2024 è una data importante per il turismo ossolano: è nata infatti la società M.R.D.  Mountain Resorts Development S.r.l., controllata da Altair Spa e partecipata da Officine M s.r.l.

Si tratta della nuova holding nell’ambito del settore turistico-ricettivo delle valli ossolane che ha aggregato le società San Domenico Ski S.r.l., San Domenico Real Estate S.r.l. e Alpe Devero Ski S.r.l. e che opererà in stretta sinergia con Domobianca S.r.l. nell’ambito delle attività di sviluppo del turismo montano promosse da Gruppo Altair.

Non cambiano i progetti di valorizzazione del comprensorio di San Domenico di Varzo e delle aree adiacenti, mediante il completamento degli interventi in corso di realizzazione e di quelli previsti in futuro secondo il piano di sviluppo già avviato da tempo: cambia l’assetto societario che vede oggi una regia comune per San Domenico Ski, San Domenico Real Estate, Alpe Devero Ski e Domobianca365.

“L’obiettivo è quello di dare gambe ad un progetto di sviluppo turistico ad ampio respiro imperniato sulla qualità del servizi offerti ai turisti e su investimenti rispettosi dell’ambiente e della montagna – ha affermato Paolo Zanghieri, neo presidente di Mountain Resorts Development -; le sinergie fra i comprensori di Domobianca, San Domenico e Devero porteranno ad un’offerta turistico-ricettiva ancor più completa e ad un auspicato ulteriore incremento delle presenze turistiche”.

Imponente il programma di investimenti che va dal completamento dei lavori in corso per la nuova cabinovia San Domenico-Alpe Ciamporino con annesso autosilo, alla costruzione del nuovo edificio SPA & Centro Congressi e alla realizzazione del bacino di innevamento già previsti nel piano di sviluppo, per citare i maggiori interventi a San Domenico, a cui si affiancano la realizzazione del nuovo hotel dell’Alpe Lusentino e l’ultimazione del progetto di sviluppo con zipline, funbob ed area camper, per citare i maggiori investimenti del futuro prossimo di Domobianca.

“La valorizzazione dell’offerta turistica delle montagne ossolane – ha proseguito Zanghieri – è il filo conduttore di questa operazione; l’Ossola ha potenzialità incredibili e scenari naturalistici che non temono confronti: l’obiettivo della nuova partnership è quello di accrescere la qualità dei servizi e delle opportunità offerti ai tanti turisti, di implementare la capacità ricettiva dei comprensori coinvolti e di garantire numerosi posti di lavoro per i nostri giovani.

Andrea Malagoni, amministratore delegato di Mountain Resorts Development aggiunge “Si tratta di un ulteriore ed importante passo in avanti nel progetto di rilancio turistico delle montagne Ossolane per il quale ci aspettiamo che, con la sinergia e la convergenza tra due grandi progetti di sviluppo come quello attivo su San Domenico e quello attivo su Domobianca, si possano ottenere risultati significativi per il territorio. Una sfida, ma anche un’avvincente avventura che beneficia di quanto è già stato realizzato fino ad oggi, in piena continuità in termini di intenti ed obiettivi”.

Outdoor 365 giorni all’anno con investimenti eco-compatibili e sinergie territoriali finalizzate allo sviluppo di una offerta turistico-ricettiva innovativa e di qualità: è questa la nuova sfida di Gruppo Altair nell’ambito dell’operazione Mountain Resorts Development.

c.s.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore