/ Economia

Economia | 22 febbraio 2024, 16:18

Regione Piemonte: sottoscritto l’accordo per la cessione di crediti alle società partecipate

I soggetti titolari dei crediti fiscali potranno, quindi, dal prossimo 23 febbraio, iscrivere il proprio credito fiscale sulla piattaforma informatica “SiBonus”.

Regione Piemonte: sottoscritto l’accordo per la cessione di crediti alle società partecipate

Con l’approvazione della Legge regionale 6 ottobre 2023, n. 24, “Interventi in favore della cessione dei crediti (di cui all’articolo 121 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77), la Regione Piemonte ha inteso favorire il trasferimento dei crediti fiscali, mediante l’acquisto, a condizioni di mercato, da parte degli enti pubblici economici regionali, delle società partecipate da essa controllate, nonché di altri soggetti controllati dagli enti locali del Piemonte.

A seguito della conseguente sottoscrizione da parte della Regione di uno specifico Accordo – quadro con Unioncamere Piemonte e Ordini dei Dottori commercialisti e degli esperti contabili del Piemonte, i soggetti titolari dei crediti fiscali potranno, quindi, dal prossimo 23 febbraio 2024, iscrivere il proprio credito fiscale sulla piattaforma informatica “SiBonus” di Infocamere, affinché gli enti pubblici economici e le società partecipate del Piemonte possano valutare la possibilità di acquisizione dei crediti.

L’iscrizione dei crediti in piattaforma ha l'obiettivo di facilitare la possibilità di finalizzare contratti di cessione e, allo stesso tempo, di consentire alla Regione di effettuare il monitoraggio dell'andamento delle operazioni di cessione.

Chi può cedere i crediti fiscali agli enti pubblici economici ed alle società partecipate del Piemonte:

• imprese o professionisti, aventi sede legale o operativa nella regione Piemonte, in possesso di crediti di cui all’art. 121, comma 1, lett. a) del d.l. n. 34/2020;

• persone fisiche e committenti privati in possesso di crediti cedibili ai sensi dell’art. 121, c.1, lett. b) del d.l. n. 34/2020

Quale tipologia di crediti e di interventi:

la cessione può avere ad oggetto crediti fiscali derivanti dalle spese sostenute per gli interventi di cui all’art. 121, comma 2, lettere da a) ad f bis) del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, su edifici o unità immobiliari ubicati nel territorio della Regione, in relazione ad alcune specifiche detrazioni fiscali: superbonus, ecobonus, sisma bonus, bonus ristrutturazione, bonus facciate.

Come cedere i crediti:

• gli interessati possono inserire il proprio annuncio di cessione sulla piattaforma informatica “SiBonus” di Infocamere esclusivamente avvalendosi di un professionista incaricato, secondo le modalità reperibili sul sito della piattaforma, al seguente indirizzo web:https://sibonus.infocamere.it/

• il servizio offerto dalla piattaforma SiBonus è aperto a tutti i soggetti interessati e, pertanto, gli annunci inseriti sono rivolti a tutti i potenziali cessionari e non limitati soltanto agli enti pubblici economici ed alle società partecipate del Piemonte;

• gli annunci già presenti in piattaforma all’avvio delle operazioni conservano validità.

Oneri della cessione:

◦ L’utilizzo della piattaforma per l’iscrizione dell’annuncio è gratuito.

◦ In caso di perfezionamento della cessione nei confronti di un ente pubblico economico o di una società partecipata della Regione Piemonte, sul prezzo di cessione verranno applicate le seguenti commissioni per l’utilizzo della piattaforma, calcolate in misura percentuale:

▪ 1,5% per le cessioni inferiori a 8 milioni di euro;

▪ 1,25% per le cessioni comprese tra 8 e 15 milioni di euro;

▪ 1% per le cessioni superiori a 15 milioni di euro.

Nei prossimi giorni la Regione avvierà un'azione di sensibilizzazione verso le proprie società partecipate regionali e nei confronti dell'Anci Piemonte e degli otto Comuni capoluogo affinché possano diffondere l'informazione e rendere nota questa opportunità anche alle proprie partecipate. Parallelamente proseguirà il contatto con Unioncamere Piemonte e con l'Ordine dei commercialisti per consentire la massima informazione anche presso i propri iscritti. In considerazione dell’importanza e della rilevanza sociale ed economica che la problematica dei crediti incagliati riveste per cittadini e imprese, la Regione Piemonte promuoverà un incontro anche con l'Abi e i principali Istituti di credito piemontesi.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore