/ Attualità

Attualità | 13 febbraio 2024, 18:00

Atc Piemonte nord: prosegue la raccolta delle domande per il fondo sociale 2023

Il sostegno viene erogato l’anno successivo a quello in cui viene effettuata la richiesta

Atc Piemonte nord: prosegue la raccolta delle domande per il fondo sociale 2023

Si ricorda che Atc Piemonte Nord ha aperto fino al prossimo 29 aprile (salvo proroghe) la raccolta delle domande per accedere al Fondo sociale 2023, il contributo economico che la Regione Piemonte mette a disposizione degli inquilini per coprire parzialmente - l’altra quota è a carico del Comune di residenza – i canoni e le bollette non pagate incolpevolmente.

Per chiedere il Fondo sociale, oltre a essere regolari assegnatari di una casa popolare Atc, occorrono alcuni requisiti, tra i quali avere un indicatore Isee emesso nel 2024 non superiore a 7.086,94 euro e aver pagato entro il prossimo 29 marzo la bollettazione del 2023 per un importo pari almeno al 14% del reddito percepito nel 2022 e, comunque, non inferiore a 480 euro (anche in caso di reddito zero). La quota minima può essere pagata entro marzo utilizzando gli avvisi di pagamento PagoPA allegati alle bollette mensili, o tramite bonifico bancario (per alloggi in provincia di Novara Iban IT31L 0569610100 000006605X16, intestato ad Atc del Piemonte Nord Serv. Tesoreria, Banca Popolare di Sondrio – via A. Costa 7 Novara, causale Quota Minima Fondo Sociale anno 2023 + cognome e nome assegnatario). La domanda di Fondo sociale, scaricabile sul sito www.atcpiemontenord.it, può essere presentata in presenza (anche da un delegato) allo sportello della sede di Novara nei giorni e negli orari prestabiliti, oppure può essere trasmessa all’indirizzo e-mail fondosociale@atcpiemontenord.it o anche tramite posta ordinaria.

Sul sito e sul chatbot di Atc sono reperibili informazioni su prenotazioni, pagamenti e documenti necessari. Tutti i servizi si possono agevolmente consultare e utilizzare da smartphone.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore