/ Attualità

Attualità | 08 febbraio 2024, 14:20

Raddoppia il budget per il progetto 'Vita nascente': aiutate 478 madri per combattere la denatalità

Nel 2023 in Piemonte sono stati 300 mila i pannolini donati ai nuovi nati, oltre a 250 passeggini e supporto economico e medico

Raddoppia il budget per il progetto 'Vita nascente': aiutate 478 madri per combattere la denatalità

Il Piemonte raddoppia il budget per supportare le famiglie in difficoltà e incentivare le nascite. Nel primo anno del progetto 'Vita Nascente' sono state 478 le madri seguite e aiutate dal fondo, e per il 2024 il bilancio è aumentato fino a un milione di euro.

478 madri aiutate nel primo anno

La ricetta contro l'inverno demografico del paese ha avuto molto più successo del previsto ed è per questo stato rilanciato dall'assessore regionale alle politiche sociali Maurizio Marrone. "Il nostro obiettivo lo scorso anno era di aiutare 100 madri - ha commentato Marrone - quindi ci riempie di orgoglio aver supportato 478 famiglie. Per il 2024 abbiamo stanziato un milione di euro, raddoppiando i fondi dello scorso anno. Parliamo di 300mila pannolini, 250 passeggini ma anche vestiario, latte in polvere, omogenizzati, giocattoli, seggiolini auto, buoni spesa oltre a sostegno economico per affitti, utenze, riscaldamento, asili nido, scuole dell'infanzia, babysitting, biglietti per mezzi di trasporto pubblico, lezioni di guida per conseguire la patente, tirocini di reinserimento lavorativo dopo la gravidanza, consulti e visite con professionisti come ginecologi, psicologi, consulenti del lavoro, pediatri, educatori, logopedisti. Tutto ciò che può aiutare le famiglie a superare questo inverno demografico, dove i fattori quotidiani scoraggiano la sfida della genitorialità".

Enti e associazioni in aiuto

Di queste 478 madri, 93 sono state aiutate da associazioni o servizi sociali di Torino, oltre a 27 di Chivasso, 16 Rivoli, 66 Ivrea, 28 Testona e 9 Pinerolo. Nel resto della Regione, 47 gli aiuti provenienti da Biella, 3 da Novara, 23 da Verbania, 59 da Alessandria, 11 da Asti, 42 da Savigliano e 54 da Cuneo. "Da tempo parliamo di inverno demografico ma dobbiamo parlare di crisi - le parole dell'onorevole Maddalena Morgante, componente della XII Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati - Servono aiuti economici, una leva economica ma anche culturale, per questo al Governo cerchiamo di creare un clima culturale che non veda la famiglia come un limite e veda un bambino come un dono. Questo Governo ha portato la questione demografica al centro del dibattito politico, facendo della natalità e della famiglia una priorità assoluta. Lo abbiamo fatto perché vogliamo che l'Italia torni ad avere un futuro. Sarebbe bello che altre regioni e territori possano seguire l'iniziativa portata avanti dall'assessore Marrone".

L'albero della vita dello scultore Ioan Tabacaru

A sostegno dell'iniziativa è stata inaugurata una nuova installazione permanente nel Grattacielo della Regione. Si tratta dell'opera di legno 'L'Albero della Vita' dello scultore Ioan Tabacaru, della Scuola di scultura e intaglio 'Amici del legno di Valfenera'. La scultura segnerà con fiocchetti azzurri e rosa ogni bambino nato con il sostegno del progetto 'Vita Nascente'.

Francesco Capuano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore