/ Attualità

Attualità | 17 novembre 2023, 12:00

Giornata mondiale della Prematurità, l’ospedale di Borgomanero aderisce alla giornata

Giornata mondiale della Prematurità,  l’ospedale di Borgomanero aderisce alla giornata

Anche quest’anno l’Asl Novara aderisce alla Giornata Mondiale della Prematurità - World Prematurity Day –; attraverso il Centro nascita dell’Ospedale Santissima. Trinità di Borgomanero che accoglie i bambini prematuri superiori alle 32 settimane di età gestazionale.

Da sabato 18 a lunedì 20 novembre c.a. la palazzina Materno-Infantile dell’Ospedale di Borgomanero si colorerà di viola (colore simbolo del bambino prematuro) abbracciando così in modo virtuale tutti i bimbi prematuri e le loro famiglie oltreché per sensibilizzare la popolazione sulla prevenzione del parto pretermine, sulla nascita prematura e sul percorso di crescita dei bambini che dalla nascita sono ricoverati in un reparto di cure subintensive o intensive.

Nella giornata di sabato 18 novembre dalle 15:30 saranno invitati, inoltre, i piccoli prematuri nati nell’ultimo anno e le loro famiglie presso il Centro Nascite dell’ospedale cittadino – sala d’attesa degli ambulatori di Pediatria, per festeggiare insieme questo evento. Fiabe, palloncini e sarà allestito uno spazio dedicato al “massaggio infantile”, oltre a tanta allegria per celebrare il dono della vita sempre.

<Il 18 novembre, giornata mondiale del prematuro, per noi operatori che ci occupiamo di questa categoria di bambini rappresenta una linea di fine e di inizio.

Di fine, in quanto ci spinge a tirare le somme su quanto fatto durante l’anno, su quanti bisogni assistenziali e di cura siamo riusciti a soddisfare, tenendo ben presente come la prematurità sia una condizione ad alta complessità, non solo nel periodo del ricovero in Terapia intensiva ma anche e soprattutto a casa, quando lo sviluppo e la crescita devono essere tutelati in ogni ambito. dichiara Simona De Franco, Direttore della S.C. Pediatria del Presidio Ospedaliero di Borgomanero

Di inizio in quanto, partendo dalla revisione del nostro operato, si arriva a programmare uno nuovo percorso, che preveda una implementazione degli interventi sanitari, migliori l’offerta delle prestazioni al fine di limitare il più possibile disabilità e più in generale i disturbi del neuro-sviluppo> prosegue la dott.ssa De Franco <Abbiamo da anni in collaborazione con il Servizio di Neuropsichiatria Infantile un ambulatorio di follow up per questi bambini più fragili, collaborazione che si arricchisce progressivamente di nuove competenze e opportunità. Ad esempio da poco è stato attivato uno nuovo ambulatorio dedicato proprio a loro che prevede l’intervento multidisciplinare di medico, logopedista e psicomotricista. Ci auspichiamo che ogni nostro passo in più in ambito di cura e assistenza possa contribuire concretamente sulla tutela della salute e della serenità dei nostri bambini >

<I controlli in gravidanza, con l’indispensabile supporto strumentale dell’ecografia, possono evidenziare casi e seguire situazioni che porteranno ad una nascita prematura. Non sono, attualmente, possibili terapie che possono evitare la prematurità.. La Neonatologia sviluppa continuamente ulteriori possibilità di cura attraverso la tecnologia ma anche con metodi comportamentali efficaci per stimolare positivamente il recupero evolutivo dei prematuri > dichiara Giovanni Ruspa, Direttore del Dipartimento Materno Infantile dell’Asl Novara.

<Essere vicini alle famiglie in un momento così delicato e importante come quello della nascita di un bimbo è fondamentale, garantendo le cure specializzate ai piccoli prematuri e alle loro mamme, in un percorso che inizia in Terapia Intensiva Neonatale e continua anche dopo il ritorno a casa. Il Centro Nascite di Borgomanero opera ogni giorno per rendere effettivi i diritti inalienabili di un bambino che, nato prima del tempo, deve essere considerato una persona che necessita di ancora più attenzioni e cure > afferma Angelo Penna Direttore, Generale Asl Novara.

Files:
 Locandina giornata mondiale della prematurità (254 kB)

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore