/ Economia

Economia | 07 novembre 2023, 19:28

Sciopero dei lavoratori di Gi Group e di Just on Business in somministrazione presso l’azienda Eismann

Sciopero dei lavoratori di Gi Group e di Just on Business in somministrazione presso l’azienda Eismann

Nella giornata di domani,  8 novembre 2023, i lavoratori interinali di Gi Group e di Just on Business, in somministrazione presso l’azienda  Eismann, filiale di San Pietro Mosezzo, hanno aderito allo sciopero proclamato da Nidil Cgil per rivendicare la parità di trattamento sancita dal CCNL di riferimento e non applicata dall’azienda utilizzatrice.  

Nei mesi scorsi si sono svolti due incontri tra le parti, uno a luglio e uno a settembre, nei quali Nidil Cgil ha avanzato le richieste a tutela dei diritti dei lavoratori somministrati che non si vedono riconosciuti né i buoni pasto, né l’equo compenso per le mansioni svolte (essendo sotto inquadrati), né tanto meno è stata loro proposta una stabilizzazione in capo all’azienda dopo parecchi anni di lavoro prima come dipendenti di una cooperativa e poi di agenzie interinali.   
Inoltre vi è il mancato rispetto della norma sulla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori contenuta nel Dlgs 81/08 rispetto al microclima tra i tempi di permanenza massima in cella a - 18° e i tempi di riposo per il riequilibrio corporeo.  
L’azienda utilizzatrice Eismann ha rigettato tutte le richieste, pertanto si è giunti allo sciopero.

Il contratto di somministrazione, anche se indeterminato, non offre al lavoratore le stesse tutele di un contratto ordinario, se si considera che l’utilizzatrice ha sempre la possibilità di interrompere la prestazione del somministrato in qualsiasi momento.  
L’incertezza del lavoro precario  rende difficile ai lavoratori esercitare il controllo sul loro futuro professionale e sociale e aumenta la loro vulnerabilità nei confronti dell’azienda generando un continuo stato di ricattabilità nei loro confronti.
Questi lavoratori, esasperati dalle difficili condizioni di lavoro e sottopagati, hanno deciso di unirsi nella lotta e rivendicare ciò che spetta loro di diritto. 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore