/ Attualità

Attualità | 10 ottobre 2023, 19:54

Cavalcavia XXV Aprile, l'assessore Zoccali risponde al Pd

"Ci è stato garantito che da domani (mercoledi – ndr.) si riprenderà a pieno ritmo con nuova forza lavoro"

Cavalcavia XXV Aprile, l'assessore Zoccali risponde al Pd

“Inquietante e di pessimo gusto”: così l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Novara Rocco Zoccali definisce il gesto – che i diretti interessati hanno definito ironico e paradossale  -  di sottolineare con una torta di compleanno l’anniversario “di un incidente che fortunatamente si è risolto senza conseguenze gravi”. Quello dei consiglieri del Pd sarebbe per Zoccali  un gesto “anche poco rispettoso nei confronti dei cittadini e delle istituzioni che anche loro dovrebbero rappresentare”.

Zoccali  reagisce all’attacco dei consiglieri di opposizione con alcune precisazioni.

“Innanzitutto – dice Zoccali -  un consigliere comunale, che sia di maggioranza o minoranza, dovrebbe sapere bene che i ritardi, nella realizzazione di opere pubbliche, sono piuttosto frequenti. Stavolta, per il cavalcavia XXV aprile, i lavori hanno rallentato a causa di problemi che la ditta aggiudicataria ha avuto su altri cantieri e per questioni tecniche legate alle forniture. Abbiamo fatto un incontro durante il quale ci è stato garantito che da domani (mercoledi – ndr.) si riprenderà a pieno ritmo con nuova forza lavoro per il collegamento dei tiranti e per la sistemazione e  completamento della spalletta caduta. A quel punto potremo riaprire il cavalcavia a senso unico o unico alternato”.

Per quanto riguarda il ponte del Terdoppio, Zoccali spiega che “la gara è in itinere. Due sono le offerte pervenute. La Commissione sta già svolgendo le verifiche del caso con l’esame del progetto e l’aggiudicazione definitiva che dovrebbe arrivare tra una settimana. Seguiranno per legge 35 giorni per eventuali ricorsi. Ieri sono stati posizionati ulteriori sensori e spostati i carichi per avere meno problemi legati anche agli aspetti climatici. Vogliamo rassicurare sul fatto che non sussiste alcun allarme”.

Zoccali smentisce anche che per i ritardi dei lavori sul cavalcavia di Porta Milano il comune stia pagando una penale alla ditta aggiudicataria 

Della vicenda si tornerà quanto prima a parlare nella apposita commissione consiliare, la cui convocazione è stata chiesta dallo stesso assessore “per fare il punto sulla situazione di strade, ponti e cavalcavie, a dimostrazione di trasparenza ed affidabilità di tutto il lavoro che tecnici ed addetti dell’Assessorato stanno svolgendo”.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore