/ Cronaca

Cronaca | 26 settembre 2023, 15:30

Sequestro e denuncia nel laboratorio metallurgico di Gozzano

Sequestro e denuncia nel laboratorio metallurgico di Gozzano

Il nucleo dei Carabinieri Forestali di Gozzano ha effettuato una perquisizione presso un laboratorio specializzato in pulitura, smerigliatura e burattatura metalli situato a Gozzano, culminando nel sequestro dell'intero impianto e nell'avvio di una denuncia presso la Procura di Novara. Il titolare del laboratorio è stato accusato di reati legati alla gestione illecita di rifiuti, emissioni non autorizzate in atmosfera e ostacolo all'ispezione. Il sequestro è stato successivamente convalidato dalla Procura della Repubblica di Novara.

Durante le prime fasi del controllo, il proprietario ha tentato di impedire l'accesso ai militari chiudendo il cancello d'ingresso con un lucchetto. Questo comportamento ha portato all'accusa di "impedimento al controllo," una violazione esplicitamente contemplata dalla legislazione ambientale. In seguito, i Carabinieri Forestali sono riusciti ad accedere agli spazi utilizzati dalla ditta e hanno scoperto una notevole quantità di parti di rubinetterie destinate alla lucidatura, nonché macchinari e vasche per la burattatura dei metalli.

Il proprietario del laboratorio non è stato in grado di fornire agli ispettori la documentazione necessaria per autorizzare le attività in corso, né documentazione che attesti lo smaltimento adeguato dei rifiuti generati dalle operazioni svolte. Di conseguenza, dopo una rapida indagine preliminare, i Carabinieri hanno proceduto al sequestro degli spazi del laboratorio e dei macchinari, al fine di interrompere l'attività considerata illegale. Al momento, stanno proseguendo ulteriori indagini per individuare eventuali altre violazioni ambientali.

Le attività di pulitura e lucidatura dei metalli, particolarmente diffuse nell'alto novarese e rilevanti per il settore delle rubinetterie, sono costantemente sottoposte a monitoraggio da parte dei Carabinieri Forestali, principalmente a causa della pericolosità dei rifiuti prodotti da tali processi specifici. Nel mese di aprile, un altro laboratorio con attività "abusiva" era stato precedentemente sequestrato nel comune di Paruzzaro dai Carabinieri Forestali.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore